C4 Classifica: 10 supereroi che sono passati al “Lato oscuro”

Quante volte vi sarà capitato nella vita di dover prendere decisioni importanti?
Continuo a studiare o cerco un lavoro?
Mi sposo o rimango single tutta la vita?
Abbraccerò il lato oscuro dei Sith o quello chiaro dei cavalieri Jedi?

Beh, non credete di essere speciali, anche molti supereroi si sono trovati davanti a un bivio e hanno dovuto decidere se continuare per la retta via o abbandonarsi alla rabbia e alla malvagità.

Ecco 10 eroi dei fumetti che sono passati dall’altro lato della barricata unendosi alla lunga schiera di supercrimali!

10. NAMOR IL SUB-MARINER

Il re di Atlantide ha passato quasi tutta la Golden Age a combattere i nazisti al fianco di altri supereroi d’annata come: Capitan America, Bucky Burnes (il Soldato d’Inverno), la Torcia Umana (originale), Union Jack, Spitfire e molti altri ancora, fino a poi scomparire improvvisamente nel nulla.
Molti anni dopo sarà Johnny Storm, la Torcia Umana dei Fantastici Quattro, a scovarlo fra i senza tetto delle strade di New York. Scopre che Namor aveva perso la memoria, ma non la sua incredibile forza, quindi decide di aiutarlo e lo risveglia dal torpore momentaneo (nel servizio era incluso anche rapidissimo taglio di barba e capelli mediante un dito infuocato!).
Quando il Sub-Mariner torna in sé, va a casa, ma la trova devastata dalle bombe dei militari, così dichiara guerra a tutto il genere umano.
Cerca invano di distruggere Manhattan con ogni mezzo a sua disposizione: Tzunami, giganteschi mostri sottomarini simili ai Kaiju, vere e proprie invasioni di eserciti atlantidei… ma viene prontamente bloccato dai supereroi.

È successo su Fantastic Four #4

9. ALFIERE

Il famoso mutante con i rasta è stato per anni una colonna portante degli X-Men.
Con loro ha vissuto innumerevoli avventure ed è stato sempre fedele alla causa. Fino al giorno in cui si convince che il famigerato traditore che cercava da anni è la piccola Hope Summers, la prima mutante nata dopo la decimazione causata da Scarlet e il suo incantesimo “Basta mutanti”.
Qualcosa scatta nel suo cervello e vuole ucciderla a tutti i costi, per fortuna è fermato da un’altro viaggiatore temporale, Cable, tra i due scoppia una guerra combattuta in diverse ere, in cui Alfiere non si fa remore ad ammazzare chiunque gli si pari davanti pur di compiere la sua missione.

È successo su “X-Men – Messiah War” e “X-Men – Secondo avvento”

8. TERRA

Terra era una supereroina minorenne con il potere di controllare qualsiasi tipo di roccia e terra (appunto!) che militava nel gruppo Teen Titans nei fumetti DC.
Fin qui nulla di strano, i comics sono pieni zeppi di ragazzini e ragazzine che combattono i supercriminali, le cose si fanno strane quando i lettori scoprono che l’esile biondina se la faceva (in tutti i sensi) con il loro arcinemico Deathstroke che l’aveva fatta infiltrare nel gruppo per spiarli e infine distruggerli!
(Già mi sembra di leggere i vostri pensieri che dicono: “Che ci fa Terra in questa #C4classifica, lei è sempre stata cattiva.” Effettivamente avreste anche ragione, ma immaginate la sorpresa dei lettori ignari che scoprono la sua vera natura)

È successo su: “Nuovi Giovani Titani – Il contratto di Giuda”

7. DAREDEVIL

Finalmente lo “Scavezzacollo” dei fumetti Marvel ha avuto un buon motivo per farsi chiamare Daredevil! Nella saga “Shadowland”, infatti, l’avvocato di Hell’s Kitchen è stato posseduto da un vero e proprio demone! In ogni buon comic di supereroi che si rispetti, questo comporta immediatamente un cambio di costume che manifesti i nuovi intenti malvagi dell’ex eroe e soprattutto dà l’occasione agli scrittori di far scontrare il protagonista della saga con tutti i supereroi disponibili nella zona (e visto che parliamo di New York City, direi almeno l’ottanta per cento di tutti i personaggi Marvel!)

È successo su: “Daredevil – Shadowland”

6. HULK

Il gigante di giada non è proprio uno stinco di santo e non si può proprio etichettare come “supereroe”. Comunque anche lui, nonostante i suoi alti e bassi, ha contribuito più e più volte alla salvezza della Terra e ha sconfitto una grandissima quantità di supercriminali incalliti.
Quando un giorno Hulk fa un viaggio nel futuro (cosa che succede abbastanza spesso nei comics), scopre un mondo devastato dalla guerra nucleare e i pochi sopravvissuti sono tutti rifugiati nell’unica città che si vede in un orizzonte fatto solo di sabbia e morte: Dystopia
Qui incontra il fondatore e regnante che altri non è che lui stesso, invecchiato, ma più potente che mai, i suoi sudditi lo chiamano il Maestro ed è un despota malvagio senza alcun rispetto per la vita umana.
Prevedibilmente Hulk cerca di “spaccarlo”, ma l’unica cosa che si rompe nello scontro è il suo collo!

È successo su: “Hulk – Futuro imperfetto”

5. MR. FANTASTIC

L’eroico leader dei Fantastici Quattro è un vero e proprio supereroe al cento per cento! Non è mai “passato al lato oscuro, ma la stessa cosa non si può dire del suo alter ego dell’universo Ultimate. Una versione più giovane, meno esperta ma altrettanto geniale di Reed Richards, che imprevedibilmente decide di entrare nel ruolo dello “scienziato pazzo“.
Ora si fa chiamare “il Creatore” e nella sua lista di cose da fare c’è la conquista del mondo e la sconfitta degli eroi della Terra.

È successo su: “Ultimate Enemy” e “Ultimate Doom”

4. SPIDER-MAN

L’Uomo ragno non è mai stato realmente cattivo, nemmeno quando la personalità di Peter Parker si è dovuta far da parte per lasciare posto a quella del malvagio Doctor Octopus, che con un astuto piano aveva downloadato la sua mente nella testa di Spider-Man. Di certo però era cambiata la sua attitudine!
Mutilare, picchiare a sangue e uccidere i nemici non era più un problema, nemmeno costringere con la forza gli ex colleghi dei Sinistri Sei, usati come carne da cannone per la propria guerra.
In poche parole l’eroe di New York non era più il simpatico “Uomo Ragno di quartiere”, ma era diventato qualcosa di ben più pericoloso e letale, ovvero: Superior Spider-Man

È successo su: “Superior Spider-Man”

3. WANDA

C’è chi direbbe che “Il lupo perde il pelo, ma non il vizio”, Wanda, infatti, ha iniziato la sua carriera di personaggio dei comics nel ruolo della criminale, nei ranghi della “Confraternita dei mutanti malvagi”.
Fortunatamente per lei, abbandona presto le cattive amicizie per unirsi agli Avengers.
Il singolare potere di manipolare le leggi del caos hanno portato più volte la strega scarlatta a confondere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, come quella volta che annientò i suoi amici e colleghi Vendicatori, radendo al suolo il quartier generale sulla 5th Avenue, uccidendo compagni di squadra, compreso l’ex marito e ferendone molti altri.

È successo su: “Avengers – Divisi”

2. CAPITAN AMERICA

Ecco il supereroe che ha ispirato questa C4 Classifica, l’agente dell’Hydra in incognito più pericoloso che ci sia mai stato: Steve Rogers – Capitan America!
La sentinella della libertà si è guadagnata questo soprannome combattendo, prima i nazisti nella Seconda Guerra Mondiale e poi qualsiasi altro dittatore o sedicente padrone del mondo che ha incontrato.
Quando ha calato la maschera, mostrando le sue vere intenzioni, è stato uno shock non solo per il fumettomondo, ma anche per tutte le altre persone che sono entrate in contatto trasversalmente con l’eroe a stelle e strisce!
Chi ha letto la saga “Secret Empire” conosce il motivo dell’improvviso volta faccia del soldato, ma questo non cancella le sue azioni al comando dell’Hydra.

È successo su: “Secret Empire”

1. LANTERNA VERDE – HAL JORDAN

Il cambio di allineamento che più ha scioccato il comicdom è stato quello di Hal Jordan!
Storica Lanterna Verde che dai tempi della Silver Age ha combattuto il male in ogni sua forma.
È stato un potentissimo trauma a far traballare la morale di Hal, quando Mongul e il Cyborg (quello che somiglia a Superman, non quello della Justice League) decidono di trasformare la Terra in un nuovo Mondoguerra, cominciando proprio da Coast City, la città dove vivevano la sua famiglia e i suoi amici.
Così decide di rinnegare il giuramento solenne delle Lanterne Vedi: distrugge il corpo di polizia interstellare e si mette contro tutti i supereroi che una volta chiamava amici o colleghi: era nato l’essere semi divino noto come Parallax

È successo su: “Lanterna Verde – Crepuscolo di smeraldo”

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...