E la chiamano estate: il romanzo a fumetti targato Bao vince due premi in una settimana

Lunedì scorso è stato un gran giorno per le due cugine Mariko e Jillian Tamaki.

La Association for Library Service to Children ha assegnato il celebre Caldecott Honor alla loro opera “E la chiamano estate”. Questo premio va negli Stati Uniti a chi maggiormente si distingue nel campo della letteratura illustrata per bambini e questa è la prima volta che viene assegnato ad un graphic novel.

Esattamente un giorno prima, le due giovani autrici canadesi hanno scoperto che la loro opera si è aggiudicata anche il Printz Honor, il più importante riconoscimento all’eccellenza nella letteratura per ragazzi. Anche in questo caso, vederlo assegnato ad un fumetto è un caso straordinario.

Jillian e Mariko si sono dette estremamente sorprese e riconoscenti. “Avere un tale riscontro è confortante per chi lavora nel mondo del fumetto e ti fa sentire che stai andando nella giusta direzione” hanno dichiarato.

“This One Summer”, così si chiama in lingua originale, è il romanzo a fumetti della vacanza di due ragazzine, la protagonista Rose e la sua amica Windy. Ma non solo. Allo stesso tempo è l’istantanea piena di delicata intelligenza del momento in cui l’infanzia finisce e si entra nel mondo dei quasi grandi, il limbo eccitante e malinconico dell’adolescenza. (QUI per leggere la recensione)

Tra i numerosi premi di cui “E la chiamano estate” continua a fare incetta, ricordiamo anche l’Ignatz Award for Outstanding Graphic Novel e il Gran Guinigi di Lucca Comics & Games 2014 per la miglior sceneggiatura.

L’edizione italiana è curata da Bao Publishing. Andate QUI per dare una sbirciatina.

Fonte: The Washington Post

Sara Lippi

Sono uno di quei piccoli lettori che poi crescono e segnano le tappe della loro vita attraverso i fumetti. Leggevo Topolino e Lupo Alberto mentre mia mamma mi stringeva la mano e mi portava nell'agglomerato di banchi che oggi è diventata la più grande mostra del fumetto italiana. Ho comprato Il Corvo insieme ai miei primi cd degli Oasis. E andando avanti, insieme ai romanzi, la musica ed il cinema.. i fumetti sono diventati un inesauribile cibo della memoria. Penso che ci siano troppe cose che vorrei conoscere e troppo poco tempo per farlo. E sono qui per questo adesso, credo. Perché questo posto è un calderone di informazioni e stimoli potenzialmente infiniti che vanno condivisi. In modo che ognuno vi trovi in mezzo il proprio percorso.

Potrebbero interessarti anche...