Wonder Woman: annunciati i due attesi volumi di Jill Thompson e Grant Morrison

Wonder Woman è la supereroina più famosa e conosciuta al mondo. È nata superforte, velocissima, agile, ha il fattore di guarigione accelerato (tipo quello di Wolverine), sa volare, sa parlare con gli animali (non è questo il momento di essere maliziosi!), è una guerriera formidabile e possiede una lazo magico che costringe a chi ne è prigioniero a dire la verità, ha una spada magica tanto  affilata da  “tagliare via gli elettroni di un atomo”, una tiara che utilizza come un pericolosissimo frisbee tagliente e indossa dei bracciali indistruttibili con i quali riesce a parare quasi ogni cosa le venga lanciata contro. Quindi decide di mettersi un succinto corpetto decorato con lo la bandiera americana e va combattere il crimine

Wonder Woman è la supereroina più famosa e conosciuta al mondo.

In attesa di vederla finalmente debuttare al cinema nel 2016 in Batman v Superman: Dawn of Justice interpretata da Gal Gadot, i fan di Wonder Woman possono attendere con una certa trepidazione l’annuncio di due nuovi progetti dedicati all’Amazzone di casa DC.

Il primo, annunciato per settembre, è Wonder Woman: The Very Selfish Princess di Jill Thompson. La pluripremiata autrice di Scary Godmother, Bart Simpson: Treehouse of Horrors e Sandman era già stata la disegnatrice di Wonder Woman nei primi anni Novanta. Già nel 2012 aveva fatto intendere al San Diego Comic Con di poter tornare presto al lavoro su Wonder Woman e tre anni dopo ha mantenuto la promessa.The Very Selfish Princess racconta della crescita di Diana da ragazzina viziata alla Principessa Amazzone vista da sempre nei fumetti. Sarà scritta e disegnata dalla stessa Thompson in stile storybook, cioè dipinta come un racconto illustrato.

La seconda è la tanto attesa Wonder Woman: Earth One (precedentemente nota come The Trial of Diana) di Grant Morrison e Yanick Paquette, che quindi ufficialmente entra a far parte della linea da libreria Earth One, che reinventa le origini degli eroi DC più famosi. La storia dovrebbe avere, a detta di Morrison, un taglio femminista nel rinarrare le origini di Wonder Woman e presentare situazioni di bondage, elemento presente nelle primissime storie del personaggio. Tramite Amazon, siamo anche in grado di conoscere la data di uscita del 10 Novembre.

Grosse novità dunque nella seconda metà dell’anno per la prima grande supereroina, alle soglie del suo debutto al cinema e sempre in attesa del suo film solista, previsto per il 2017.

Fonte: BleedingCool.com

Giacomo Fracassi

Nato con un fumetto in mano non ho mai smesso di leggere qualsiasi cosa mi capiti sotto tiro, fosse anche l'elenco del telefono.

Potrebbero interessarti anche...