Zerocalcare si racconta su L’Espresso: “Se vinco lo Strega sono nei guai”

Manca soltanto – ma vedrete, succederà presto – che un graphic novel concorra e, magari, vinca uno Strega, un Viareggio, un Campiello.

la-copertina-di-dimentica-il-mio-nomeQueste parole – scritte da Renato Pallavicini nella prefazione di Italia da fumetto (Francesco Fasiolo, Tunuè, 2012) – erano già state profetiche per Gipi, quando lo scorso anno arrivò tra i primi dodici finalisti del Premio Strega con il suo romanzo a fumetti Unastoria.

Quest’anno è la volta di Zerocalcare. Il suo ultimo libro, Dimentica il mio nome, ha avuto uno straordinario successo ed è stato candidato al prestigioso premio. L’artista romano ne parla in un’intervista di tre pagine pubblicata questa settimana su L’Espresso.

Walter "Terzo di Due" Santarelli

Astrologo esordiente, sensitivo a giorni alterni ed esploratore della quinta dimensione (orari pasti). Il mio motto è "Sapor Arepo Tenet Opera Rotas" che in latino vuol dire tutto e non vuol dire nulla.

Potrebbero interessarti anche...