Il Muro del Canto: Zerocalcare partecipa al video musicale di “Figli come noi”

il muro del canto

Esistono racconti che vanno oltre le migliaia di pagine che leggiamo ogni giorno, oltre i cinecomics che vediamo al cinema,  sono le storie di vita vera. Non si possono chiudere gli occhi di fronte a chi è colpito troppo forte da qualcuno che, colmo del proprio potere, arriva a strappare la vita ad un altro essere umano. Proprio da qui il gruppo Il Muro del Canto ha preso ispirazione per comporre il brano Figli come Noi, nato per sostenere il progetto ACAD (Associazione Contro gli Abusi in Divisa), del quale è stato realizzato un video che ha riunito, oltre le famiglie delle vittime, personaggi dello spettacolo provenienti da alcuni ambiti tra cui Michele Rech, in arte Zerocalcare.

Schermata-2015-04-07-alle-11.35.27Il celebre autore di Rebibbia, il quale ha realizzato una tavola inedita che fungerà da cover per l’occasione, sarà presente insieme a Chef Rubio (protagonista di una storia a fumetti di cui parliamo qui) al Festival Internazionale di Giornalismo. Qui, durante l’incontro Social Fighter, verrà proiettato il video in anteprima assoluta, commentato dai protagonisti e sostenitori del progetto. L’intero ricavato dalla vendita digitale del singolo verrà devoluto per le spese legali di ACAD e per l’etichetta Godfellas. Qui in calce possiamo gustarci una piccola anteprima di quello che sarà il lavoro terminato e l’hastag dell’iniziativa: #SoffiamoViaGliAbusi

Fonte e immagini: festivaldelgiornalismo.com, ilmurodelcanto.com

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...