Quanto si guadagna in uno studio di animazione giapponese?

2D-Animation-Studio-A-lbMolti di voi avranno sicuramente fantasticato di lavorare in Giappone al fianco di grandi artisti, mangaka e non, per disegnare tavole o realizzare animazioni all’interno delle più note case del settore. Ma vi è mai capitato di chiedervi quanto sia il guadagno di un disegnatore “novellino” in uno studio di animazione nipponico?

L’agenzia per gli affari culturali, corpo speciale del Ministero dell’Educazione giapponese, insieme a JAniCA (Japan Animation Creators Association), ha di recente condotto uno studio atto a valutare condizioni di lavoro, introiti e ore lavorative per i nuovi disegnatori operanti nell’industria dell’animazione giapponese. Lo studio ha coinvolto ben 759 disegnatori.

I risultati, purtroppo, non sono dei più rassicuranti. È emerso, infatti, che i giovani disegnatori lavorino una media di 11 ore al giorno e che tra questi, coloro che, in u10mai476000na scala gerarchica, si trovano al livello più basso, abbiano un guadagno annuo di circa 1,1 milioni di yen (approssimativamente 8,200 euro).

Uno dei motivi per degli introiti così scarsi risiede nei bassi costi lavorativi dei paesi asiatici vicini e per il fatto che i novelli disegnatori firmino contratti che prevedono un guadagno di poche centinaia di yen per disegno (100 yen sono all’incirca 0,75 cent di euro).

A commentare la situazione è stato Osamu Yamazaki, direttore artistico e vice portavoce di JAniCA, che ha dichiarato che se non ci si prenderà cura dei giovani disegnatori, l’industria rischierà di diventare insostenibile. Lo stesso Yamazaki ha però rassicurato il pubblico affermando che i salari dei disegnatori vadano aumentando di pari passo alle promozioni, specie nel momento in cui si raggiungano posizioni più elevate.

JAniCA aveva già condotto uno studio simile nel 2009, con risultati pressoché identici. L’agenzia ha ora in programma di tenere delle conferenze per porre maggiore attenzione sulle condizioni lavorative di questi disegnatori.

Fonte: animenewsnetwork.com

Paola Oliviero

Laureata in mediazione linguistica, ha avuto il suo "battesimo fumettistico" quando a 13 anni ha preso tra le mani un numero del manga di Evangelion. Collezionista maniacale, è anche un'appassionata videogamer e divoratrice di libri di narrativa e fantascienza.

Potrebbero interessarti anche...