Uomo condannato a 90 giorni per pedopornografia: Tra le foto anche immagini anime

Un caso alquanto singolare, quello avvenuto in Nuova Scozia. Si tratta di Roy Franklyn Newcombe, un ex impiegato presso il Nova Scotia College of Art and Design (NSCAD), che è stato condannato a 90 giorni di reclusione per possesso di materiale pedopornografico. Secondo quanto riportato dalla CBC News, la maggior parte delle 20 foto incriminate erano immagini di anime, mentre poche altre riguardavano bambine reali tra i 5 e i 13 anni.

A segnalare il caso alle autorità era stato uno studente del college che, nell’aprile 2014, aveva trovato una chiavetta usb con le suddette immagini  presso un aula d’informatica. Newcombe era stato poi arrestato e licenziato dal NSCAD, per cui aveva lavorato per 35 anni. Attualmente l’uomo riceve ancora la pensione dell’istituto e lavora presso il bar di un amico.

La difesa dell’imputato ha consigliato di fargli scontare la condanna a 90 giorni nei fine settimana e la corte ha accettato la proposta, ponendo però all’uomo il divieto di avvicinarsi a minori di 16 anni se non supervisionato da un altro adulto e sanzionandolo con due anni di libertà vigilata, imponendogli una terapia psichiatrica continuata ed il divieto di accedere ad internet. Inoltre, un campione del suo DNA è stato messo in archivio.

Al termine del processo, Newcombe si è mostrato pentito per ciò che ha fatto. Il suo avvocato ha affermato che l’uomo era capitato in quelle particolari immagini mentre stava cercando della pornografia “normale” e ha perciò ammonito riguardo allo stare attenti a ciò che si cerca, perché quello che si trova potrebbe un giorno metterci nei guai.

Fonte: animenewsnetwork

Paola Oliviero

Laureata in mediazione linguistica, ha avuto il suo "battesimo fumettistico" quando a 13 anni ha preso tra le mani un numero del manga di Evangelion. Collezionista maniacale, è anche un'appassionata videogamer e divoratrice di libri di narrativa e fantascienza.

Potrebbero interessarti anche...