DOUbLe SHOt: la rinascita dell’associazione con un progetto crowdfunding

Per chi non lo sapesse, la DOUbLe SHOt è un’associazione culturale no-profit toscana nata nel 2008, che ha come scopo la promozione di autori emergenti (e non) e la valorizzazione del fumetto. Nel suo periodo di attività, ha ottenuto diversi riconoscimenti nel campo dell’editoria per aver pubblicato titoli di qualità elevata, ma dal 2012 purtroppo è ferma. Da qualche tempo quest’associazione sta cercando di tornare in auge grazie a un nuovo progetto dei soci fondatori che ha come obiettivo il rilancio del marchio editoriale; per far questo si sta servendo di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela che terminerà il 9 giugno 2015.

Avete quindi ancora un po’ di tempo per sostenere questo progetto che vi permetterà di ottenere come ricompensa alcuni dei volumi che sono stati prodotti finora – ovviamente solo quelli in catalogo – a prezzi vantaggiosi. Tra questi, vi segnaliamo L’urlo del popolo, un’opera a fumetti dell’artista francese Jacques Tardi edito dalla DOUbLe SHOt in due volumi in formato cinemascope.

Tardi riadatta in questo fumetto un romanzo del celebre scrittore Jean Vautrin ambientato nella Parigi del 1871, quando un’insurrezione popolare portò al primo governo proletario: la Comune di Parigi. L’urlo del popolo si apre nel sanguinoso clima di rivoluzione con il ritrovamento nella Senna del cadavere di una donna che stringe un occhio di vetro con sopra inciso il numero 13, per poi intrecciarsi in un fantastico romanzo corale intriso di Storia, un graphic novel corale di formazione ricco e complesso.

Abbracciare questa campagna vi permetterà quindi di recuperare questi volumi meravigliosi, ma anche di abbracciare le iniziative future di DOUbLe SHOt, che promette di continuare il percorso interrotto di promozione e divulgazione della nona arte.

Fonte: DOUbLe SHOt

Walter "Terzo di Due" Santarelli

Astrologo esordiente, sensitivo a giorni alterni ed esploratore della quinta dimensione (orari pasti). Il mio motto è "Sapor Arepo Tenet Opera Rotas" che in latino vuol dire tutto e non vuol dire nulla.

Potrebbero interessarti anche...