Martin Mystère: Il making of del cortometraggio “Java e i predatori dell’albo perduto”

testo_JAVA_poster (1)

Alcuni mesi fa ha riscosso grande successo, tra gli appassionati della serie Bonelli dedicata al Detective dell’Impossibile, il cortometraggio del videomaker Alex DanteJava e i predatori dell’albo perduto, un omaggio divertente a Martin Mystère.

Protagonista del corto è Java, l’inseparabile assistente e amico neanderthaliano di Martin Mystère originario della Città delle Ombre Diafane in Mongolia, interpretato nella performace live-action da Massimo Valz Brenta (in arte Wuoz) e dallo stesso Dante. L’ardua missione consiste nel recuperare il preziosissimo numero 1 di Martin Mystère, Gli uomini in nero.

L’idea, che coinvolge direttamente il creatore dell’eroe bonelliano Alfredo Castelli, si è rivelata una commedia fumettistica in cui Java è alla ricerca dell’albo numero 1, con un palese richiamo al film di Steven Spielberg. Il video è presente sul canale ufficiale YouTube della casa editrice milanese.

Grazie alla pubblicazione in rete del making of del cortometraggio si possono scoprire i retroscena, le location, le curiosità e le impressioni dei protagonisti impegnati nella realizzazione del video.

Fonte: Sergio Bonelli Editore

Francesco Trione

Laureato con lode in Scienze Politiche, Mediatore Culturale e...blablabla...grande appassionato di fumetti, cinema, narrativa, illustrazione e dell'arte in ogni sua forma.

Potrebbero interessarti anche...