DC Comics: Personaggi LGBT protagonisti del Pride Month

midnigher

Il mese di giugno ha registrato l’LGBT Pride Month e la sentenza storica della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America, che ha stabilito che il matrimonio è un diritto garantito dalla Costituzione anche alle coppie omosessuali e tutti i 50 Stati del Paese dovranno permettere a due persone dello stesso sesso di sposarsi e riconoscere i matrimoni omosessuali contratti in qualsiasi parte degli U.S.A. .

DC Comics ha pubblicato proprio a giugno il primo numero della serie dedicata al supereroe omosessuale Midnighter, con la sceneggiatura di Steve Orlando, disegni di ACO e Hugo Petrus, colori di Romulo Fajardo Jr. Il personaggio creato da Warren Ellis e Brian Hitch sulle pagine di Stormwatch fu uno dei protagonisti di Authority. Midnighter e il suo compagno Apollo sono stati presentati come omosessuali fin dalla loro caratterizzazione, convolando anche a liete nozze. Con The New52, però, tutto questo è stato resettato e i due non sono più una coppia.

Batwoman_Vol_2_17_Textless

Nel DC Universe sono molti i personaggi gay e bisessuali ad avere un ruolo importante. Oltre a Midnighter ricordiamo Renee Montoya, Bunker, John Constantine e Batwoman. La vigilante fu introdotta nel 1956 come fiamma del Crociato Incappucciato, soprattutto per mettere a tacere le accuse di pedofilia che il saggio Seduction of The Innocent dello psichiatra Fredric Wertham aveva mosso contro Batman e Robin.

In occasione dell’LGBT Pride Month, Jase Peeples racconta brevemente in un video la storia dei personaggi omosessuali nel multiverso DC Comics, fin dai tempi bui del Comics Code del 1954.

Fonte: RW Edizioni

Francesco Trione

Laureato con lode in Scienze Politiche, Mediatore Culturale e...blablabla...grande appassionato di fumetti, cinema, narrativa, illustrazione e dell'arte in ogni sua forma.

Potrebbero interessarti anche...