Spazio 32: Davide Toffolo presenta “Pasolini”

Davide Toffolo presenta “Pasolini” allo Spazio 32

Venerdì 6 novembre – Ore 18.00 – Via D. Chiodo 32 – La Spezia

In occasione dei quarant’anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini, Spazio 32 propone un appuntamento dedicato al grande poeta, scrittore e regista, assassinato a Ostia il 2 novembre 1975. Venerdì 6 novembre alle ore 18.00, in via D. Chiodo 32, alla Spezia, Davide Toffolo, uno dei più originali e amati fumettisti italiani, nonché frontman della band Tre allegri ragazzi morti, presenterà il graphic novel Pasolini (Rizzoli Lizard, 2015).

DEM-Toffolo

Toffolo, autore di numerosi volumi a fumetti tra cui Graphic Novel is Dead, Il Re Bianco, L’inverno d’Italia e Très! Fumetti per il teatro, è molto amato anche per la sua seconda identità, quella di cantante del gruppo art-rock Tre allegri ragazzi morti. Durante l’incontro, moderato dalla giornalista Benedetta Marietti, l’autore parlerà del suo libro Pasolini, scritto sotto forma di un colloquio immaginario tra il grande intellettuale e lo stesso Toffolo. Il libro parte da un assunto fantastico: Pasolini è vivo, e ha delle cose da dire. Ma è davvero lui? O un fantasma, un attore, un mitomane? Quel che è certo è che la sua conversazione con Davide Toffolo vibra di quell’acutezza che ne ha reso immortale lo spirito. Toffolo cerca Pasolini tra le pagine dei suoi libri, nei ritagli di stampa, nelle interviste e ne cattura l’essenza: la rabbia, l’inalienabile solitudine, la feroce irriducibilità del poeta sono tutte tra queste pagine, un intenso ritratto della grazia pasoliniana a opera di uno degli artisti più anticonformisti del panorama italiano.

Gli appuntamenti allo Spazio 32 proseguono durante il mese con la mostra delle opere di Andrea Bruno (visitabile fino al 13 novembre) e la proiezione di due film d’animazione: L’arte della felicità di Alessandro Rak (13 novembre) e Waking Life di Richard Linklater (19 novembre).

Per informazioni:
tel. 0187.772339
e-mail: spazio32@fondazionecarispezia.it

Fonte: Spazio 32

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...