Lucca Comics & Games: un esempio di gestione manageriale

Eventi Pop e organizzazione di grandi masse: Lucca fa scuola
Lucca Comics & Games un esempio nazionale da studiare
Emanuele Vietina invitato a tenere una lezione all’Università di Milano

Lucca Comics & Games e il suo staff sono diventati ormai un esempio a livello nazionale di gestione manageriale di grande eventi da studiare e prendere ad esempio. Il team di professionisti a capo della società che ogni anno organizza il festival dedicato al fumetto, al gioco intelligente, all’illustrazione e al cinema viene sempre più spesso portato ad esempio  per capacità organizzative e manageriali e per il livello culturale raggiunto dalla manifestaizone, da cercare di imitare per avere successo nell’imprenditoria e nel management degli eventi.

vietina

Proprio in questi giorni, il vice direttore di Lucca Comics & Games, Emanuele Vietina è stato invitato a Milano a tenere una lezione agli studenti dell’Università del Sacro Cuore, nell’ambito di un ciclo di incontri dedicati a “Eventi pop: organizzare le masse”, organizzato da Revolart e Università Cattolica. Vietina ha illustrato ad un pubblico di studenti del Mec – Master in ideazione e progettazione di eventi culturali, come negli anni si è arrivati a rendere il Festival uno degli appuntamenti più attesi e seguiti al mondo, capace di smuovere ogni anno oltre 400 mila persone e portare a Lucca un pubblico di oltre 220 mila paganti. Lucca Comics & Games è stato ritenuto dall’Università uno degli esempi da far studiare ai futuri manager di spettacolo così come il Festival della Canzone di Sanremo e il festival musicale Sziget di Budapest.

Fonte: Lucca Comics & Games

Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...