Star Wars: ecco quanto costerebbe costruire (e distruggere) la Morte Nera

STARW-DEATHS-CJ_9266Chi ha detto che Star Wars è una storia buona solo a intrattenere, capace di assorbire lo spettatore nel suo mondo ma non di farlo riflette? Il dubbio amletico che però vi presentiamo oggi non riguarda il passaggio al Lato Oscuro (si, hanno i biscotti, e si, lo sapevo da tempo) o la lotta ascetica per rimanere nel lato chiaro, bensì una questione finanziaria. La distruzione della Morte Nera in Episodio IV, avrebbe potuto mandare in bancarotta l’Impero?

4457894-palpatine_a_k_a_darth_sidious_by_shureoner-d4tltclA chiederselo è stato il professor Zachary Feintstein nel suo studio It’s a trap: Emperor Palpatine’s Poison Pill, dove l’emerito ingegnere della Washington University ha calcolato che per salvare finanze&stormtrooper dalla disastrosa battaglia di Endor sarebbero occorsi tra i 690 e i 920 quintilioni di dollari. Una cifra a diciotto zeri, sissignori.

Il calcolo poi è stato ampliato: se la prima Morte Nera è costata 193 quintilioni, mentre la seconda 419 quintilioni, dove ha trovato Palpatine i soldi necessari? Tuttavia, la congiuntura della doppia distruzione della base imperiale con il crollo dell’Impero stesso potrebbe aver donato alla Galassia un debito pubblico di 4,6 sestilioni  (e gli zero stavolta son ventuno). Che sia per questo, conclude lo studioso, che la Forza abbia aspettato trent’anni per risvegliarsi?

Fonte: robot6.comicbookresource.com

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...