Be Comics! 2018: da Manara a Walta, passando per Fior e Dell’Edera; le 10 mostre gratuite a partire dal 10 marzo

Dal 23 al 25 marzo – Be Comics! 2018

A Padova il festival internazionale alle frontiere dell’immaginazione tra fumetto, cultura pop e divertimento

Dal 10 al 25 marzo, dieci mostre tra fumetto, animazione, fotografia: tavole e materiali originali, approfondimenti tematici, grandi autori e protagonisti dell’immaginario italiano e internazionale, da Milo Manara a Manuele Fior fino alle produzioni più innovative di Marvel e Sergio Bonelli Editore.

Fumetto, giochi, videogames e cultura pop saranno i protagonisti di Be Comics!, il festival internazionale che dal 23 al 25 marzo animerà le vie, le piazze e i palazzi storici di Padova, cuore culturale del Nordest. La manifestazione, organizzata dal Comune di Padova – Settore cultura, turismo, musei e biblioteche in collaborazione con Arcadia Arte, offrirà un’ampia gamma di appuntamenti pensati per il pubblico di ogni età.

Il programma delle mostre è rivolto sia al pubblico più attento alle nuove tendenze nel fumetto, sia ai visitatori interessati ad approfondire le opere o i creatori che hanno segnato la storia dell’animazione. Lo spirito è quello di portare lo spettatore alla scoperta di nuovi protagonisti del panorama contemporaneo mantenendo sempre vivo l’interesse al passato e ai suoi maestri.

Nelle diverse location del festival si potranno trovare:

  • tre mostre dedicate alle frontiere della fantascienza ‘quotidiana, attraverso una rassegna dei lavori più immaginifici del maestro Milo Manara, un tuffo nelle fantasiose creazioni Marvel di Gabriel Walta, e una vasta monografica dedicata alle “Femmine fantastiche” di Manuele Fior, presente anche con un’esposizione completa delle sue eleganti copertine per la serie Bonelli Mercurio Loi
  • una speciale selezione di preziosi disegni originali (cels) per le indimenticabili serie animate di super robot giapponesi, da Goldrake a Mazinger, da Jeeg Robot a Daitarn3
  • un divertente percorso tra le Piccole storie di Federico Bertolucci, l’illustratore italiano che ha dato vita ad alcuni dei più emozionanti racconti di “scoperta della naturadegli ultimi anni
  • una mostra-anteprima dedicata alla serie italiana che rilancia il cult Il Corvo di James O’Barr, con le tavole originali dei disegnatori Werther dell’Edera e Matteo Scalera
  • un tributo ad Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball, realizzato da alcuni tra i più interessanti talenti emergenti del fumetto italiano
  • un’esposizione delle fotografie del reporter Carlos Spottorno, già vincitore di un World Press Photo Award, per il suo innovativo “fotoromanzo giornalisticoLa crepa
  • una mostra-anteprima delle tavole originali di Marco Galli per il suo Epos, graphic novel che segna il debutto editoriale della nuova etichetta Stigma
  • …E molto altro ancora, nelle due speciali Dark Room e Color Room che esporranno tavole originali dalle opere “nere” firmate da Ratigher, Spugna, Adriano Carnevali e work in progress di nuovi maestri del colore quali Barbara Baldi, Luke Healy ed Emanuele Tenderini.

Le mostre saranno visitabili a partire da sabato 10 marzo fino a domenica 25 marzo (seguono dettagli).

Per garantire la massima fruizione, tutte le esposizioni sono a ingresso libero, ad eccezione della mostra Piccole storie di animali e altri colori, che sarà visitabile acquistando il biglietto dell’Orto Botanico.

Info, luoghi, orari e dettagli mostre
Le mostre di Be Comics! 2018

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Manara fantavisioni
Il rapporto con la fantascienza e il fantastico ha accompagnato a lungo la carriera del maestro del fumetto italiano più noto nel mondo. Dalla speculazione distopica di Fone ai surreali pastiche di Giuseppe Bergman, e dalla reimmaginazione di Barbarella ai temi della manipolazione genetica in Fuga da Piranesi, fino agli omaggi a Star Wars, Be Comics! offre per la prima volta una chiave di lettura originale al lavoro di Milo Manara, attraverso una selezione di oltre 40 tavole che attraversano decenni di carriera segnati da qualcosa di diverso dall’erotismo per cui è universalmente conosciuto: i mondi dell’immaginazione fantastica.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Dall’horror alla marvelvisione
Per la prima volta in Italia, una mostra ripercorre il percorso di Gabriel Walta, uno dei disegnatori di punta del panorama americano anni Duemila, dall’horror ai successi Marvel. Una selezione di oltre 40 tavole, schizzi e dipinti che attraversano quindici anni di carriera iniziati in Spagna, con progetti personali e in team con lo sceneggiatore El Torres, e maturati negli Stati Uniti nei lavori per le grandi firme dell’horror letterario (Clive Barker, RL Stine) e fumettistico (Vertigo, IDW). La sua grande duttilità nel disegno, legato alle tecniche tradizionali come pennino, acquerello o acrilico, lo ha proiettato tra i top artist Marvel, prima per gli X-Men e poi sulla premiata serie Visione, fino al recente rilancio di Dr. Strange.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Le femmine fantastiche
Tra i maggiori talenti del fumetto europeo, e autore del manifesto ufficiale della manifestazione, Manuele Fior ha spesso messo al centro dei suoi fumetti donne decisive, complesse e singolari. A loro Be Comics! dedica una mostra che presenta, per la prima volta, un percorso intorno alla figura femminile nel lavoro di Fior, attraverso 60 opere fra tavole originali, illustrazioni, studi di colore e schizzi. Lucia, Else, Dora, le protagoniste dei tre suoi graphic novel più importanti, sono persone comuni ma “che fanno ruotare le cose, imprimono movimento” e la cui ordinarietà può convivere persino con doti straordinarie, ai confini della fantasia. In anteprima esclusiva, la mostra esporrà anche alcune tavole dal prossimo graphic novel dell’autore, Celestia.

Da venerdì 23 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Roboto – Giganti d’acciaio
Se Mazinga e Jeeg Robot hanno tutti da poco superato i 40 anni dagli esordi in Giappone, il loro ricordo coincide ormai con un pezzo di storia della cultura pop. Una mostra speciale celebra la fantasia e l’abilità tecnica dei creatori dei maggiori “super robot” della televisione, con una selezione di preziosi cels originali – fogli di acetato usati dai disegnatori delle animazioni – dedicati a serie come Daitarn 3, Gundam, Daltanius, Voltus 5 e accompagnati da action figures di particolare pregio e rarità. La mostra è organizzata in collaborazione con Nemo Academy di Firenze.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Il ritorno de ‘Il corvo’
In occasione dei 30 anni dalla creazione, Il corvo, icona dark degli anni ’90, personificazione della vendetta, torna sulla scena con nuove storie, realizzate e ambientate in Italia, per una inedita co-produzione internazionale tra Edizioni BD e IDW Publishing. La mostra esporrà, in anteprima esclusiva per Be Comics!, tavole originali, disegni preparatori e copertine firmate da Werther dell’Edera e Matteo Scalera, interpreti grafici del mito creato da James O’Barr.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
Mercurio Loi cover art
Gli schizzi e tutti i disegni originali delle copertine realizzate da Manuele Fior per la serie Mercurio Loi, pubblicata da Sergio Bonelli Editore. Ambientata nella Roma di inizio Ottocento, la serie mette in scena le avventure di un curioso di professione, un intellettuale dall’ingegno straordinario che si muove in un dedalo di misteri, intrighi ed eventi – solo in apparenza – di ordinaria vita urbana. Nelle sue copertine, stilizzate ed eleganti, Fior riesce a dare forma al seducente feuilleton del creatore Alessandro Bilotta, in un binomio che ha sorpreso critica e pubblico per l’originale intensità del racconto. La mostra sarà accompagnata da un dialogo tra Bilotta e Fior, per la prima volta a confronto sui temi e lo stile di Mercurio.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
La crepa
Da uno dei libri più potenti ed emozionanti del 2017, opera del fotografo Carlos Spottorno – già vincitore di un World Press Photo Award – e del giornalista Guillermo Abril, una mostra che presenta alcuni scatti e l’originale trattamento grafico sulle immagini per la creazione de La Crepa. Un racconto di quanto accade alle frontiere dell’Unione Europea, tra viaggi della speranza, estremi gesti di accoglienza ma anche razzismo e cinismo politico, il tutto reso con un innovativo linguaggio al confine tra fotoreportage, fotoromanzo e graphic novel.

Orario delle mostre al Centro culturale Altinate San Gaetano:
dal 10 al 22 marzo orario continuato: 10-19 – chiuso il lunedì
dal 23 marzo al 25 marzo orario: 10-20
Ingresso libero

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Orto Botanico Giardino delle Biodiversità, via Orto Botanico 15
Piccole storie di animali e altri colori
Il fumettista italiano più candidato ai prestigiosi Eisner Awards, Federico Bertolucci, presenta in una mostra il suo lavoro per bambini più noto e tradotto all’estero. Le Piccole Storie è una serie, pubblicata in Italia da Renoir Comics, che racconta la scoperta della natura, esplorata da uno scoiattolo e un cagnolino che girano il mondo, su un aeroplanino di cartone o in un sommergibile portatile, viaggiando tra i luoghi dove vivono gli animali. In esposizione saranno visibili materiali originali e digitali, studi e tavole finite, in cui emerge tutta l’abilità tecnica e la grazia espressiva che ha reso Bertolucci uno dei disegnatori e coloristi più apprezzati dell’editoria per ragazzi. In anteprima esclusiva saranno presenti, inoltre, alcune tavole dal nuovo Brindille, in uscita nel 2018.
Orari: marzo 9-19
Mostra gratuita con biglietto d’ingresso all’Orto Botanico 

Da venerdì 23 marzo a domenica 25 marzo
Radio Sherwood, vicolo Pontecorvo
Èpos + Brodowsky
Be Comics! presenta in esclusiva le prime tavole dal nuovo graphic novel di Marco Galli per l’etichetta Stigma, di cui il libro rappresenta la prima pubblicazione, prevista ad aprile 2018. Èpos racconta di un uomo ordinario il cui mondo è sconvolto da una catastrofe imprecisata. Un noir post-apocalittico e metafisico che parla di una società incapace di reagire o, forse, di un abbaglio: la nostra società è già spacciata da tempo? Con pennellate nere essenziali, Galli presenta la sua “linea chiara” in toni di grigio. Nella mostra saranno inoltre visibili pagine tratte da Le incredibili avventure di Brodowsky, breve storia di fantascienza (a colori), che mette in scena un fumetto letto dai personaggi di Èpos. Un dittico futuristico e dolente, primo passo per un marchio che si annuncia tra le più interessanti novità editoriali del 2018.
Orario: dalle ore 18 fino alle 24. Ingresso libero.

Da sabato 10 marzo a domenica 25 marzo
Libreria Banzai 2, via Altinate
Treasure Chest, tributo per Akira Toriyama
I mondi fantastici e le commedie di Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball e Dr. Slump, hanno segnato generazioni di spettatori e lettori in tutto il mondo. In Italia, dove i suoi anime sono arrivati sin dal 1983, ed i manga dal 1995, Toriyama non smette di ispirare scrittori e disegnatori, al punto che 31 autori hanno realizzato uno speciale tributo a fumetti. Treasure Chest espone una selezione di pagine dalle ventuno storie che compongono l’omonima antologia pubblicata da DayJob Studio. Presentata da un testo di LRNZ, la mostra è un viaggio attraverso l’azione, le atmosfere spensierate e le invenzioni di un protagonista dell’immaginario.
Orari apertura negozio – Ingresso libero.

Fonte: BeComics.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...