Coco: Hop! Edizioni pubblica la vita di Coco Chanel illustrata da Elena Triolo

Coco
La vita di Coco Chanel illustrata da Elena Triolo

Il segreto del mio successo è che ho lavorato terribilmente. Per cinquant’anni.
Tanto e più di chiunque altro. Niente sostituisce il lavoro, né i titoli, né la faccia tosta, né la buona sorte.
– Coco Chanel

Titolo: Coco
Autore: Elena Triolo
Editore: Hop!
Collana: Per aspera ad astra
Pagine: 88 a colori
Prezzo: 18 euro
Uscita: 15 marzo 2018
ISBN: 978-88-97698-32-6
Età: all ages, consigliato dai 12 anni

Gabrielle Coco Chanel incarna ancora oggi l’emblema della donna imprenditrice. Ha dimostrato a tutti e a tutte che con il solo lavoro è possibile arrivare laddove nessuno era arrivato prima: a costruire una fortuna immensa contribuendo in modo determinante alla causa femminile. Chanel ha infatti restituito alle donne la libertà e l’ha fatto attraverso la moda, eliminando busti, velette e imbottiture che ne limitavano i movimenti e definivano l’immagine femminile come immagine di fragilità e leziosità. Ricordata per il suo stile e il suo carattere inconfondibili – con le larghe narici, gli occhi vispi, il caschetto corto, la sigaretta tra le labbra, le forbici al collo e la verve polemica – rappresenta la donna sicura, sola e autosufficiente, amante delle arti e del lavoro. La sua è la storia di un’incredibile ascesa: la rivincita della contadina. Figlia di ambulanti, divenuta ricchissima e celebre in tutto il mondo, da adulta ha rinnegato le umili origini e l’infanzia trascorsa in orfanotrofio e ha costruito una biografia personale, mistificando la realtà. Il libro ripercorre invece la vita rinnegata, illustrando le ascese e le cadute di Coco, dai tentativi fallimentari di diventare cantante di caffè concerto all’umiliazione di essere l'”irregolare” di Etienne de Balsan, dalle prime attività come modista a Parigi e Deauville fino alla nascita dell’impero Chanel con la collaborazione dell’adorato Boy Capel. Per non dimenticare il rapporto con la spia tedesca Spatz, l’accusa di collaborazionismo con il regime nazista e la fine della casa di moda, gloriosamente rinata negli anni Cinquanta, con il favore americano. Elena Triolo ha elaborato – con il suo tratto sicuro e graffiante – un’interpretazione fiera e altera della stilista, non senza un tocco di ironia. Ha scelto di utilizzare una palette giocata esclusivamente sui colori base della moda Chanel.

Elena Triolo è una fumettista e illustratrice toscana, nativa di Sesto Fiorentino. Disegna da sempre, da bambina non risparmiava nemmeno i banchi di scuola. Si è laureata in Storia dell’Arte e si è diplomata alla Scuola internazionale di comics di Firenze. Ama il teatro e la danza, adora i cartoni animati e lo shopping. Dal 2012 ha aperto il blog di vignette Carote e cannella e, con la relativa pagina Facebook, ha ottenuto un grande successo sui social. Ha pubblicato per Hop! un racconto nel collettivo “La fine dell’amore. Graphic short stories” di Ilaria Bernardini +13, le raccolte di vignette “Carote e cannella” e “Make up e altri disastri“, le guide illustrate “PopPorno” e “Condividi! La sharing economy è il futuro“. Ha pubblicato due graphic novel: “Il lago dei cigni” per Kleiner Flug e “Il re delle fate” per Edizioni BD. Ha lavorato alle illustrazioni di alcuni volumi di De Agostini e Longanesi e ad alcune guide del Museo Galileo Galilei di Firenze. Contemporaneamente ha realizzato alcune campagne social per brand quali Morellato, Buitoni, Neve Cosmetics, Clio Make Up. Per il volume dedicato a Coco ha lavorato con tecnica digitale.

Fonte: HopEdizioni.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...