Tunué: “La spaventosa paura di Epiphanie Frayeur” finalista al Premio Andersen 2018

La spaventosa paura di Epiphanie Frayeur di Séverine Gauthier e Clément Lefèvre è nella terzina della sezione fumetti del Premio Andersen 2018, il più prestigioso riconoscimento italiano attribuito ai libri per ragazzi.

Sono stati nominati lunedì 26 marzo a Bologna in occasione del Children’s Book Fair i finalisti del Premio Andersen; promosso dalla rivista Andersen dal 1982, il premio seleziona le migliori opere dell’annata editoriale, con un’attenzione particolare alle produzioni più innovative e originali.

Uscito da poco più di dieci giorni nelle librerie italiane, La spaventosa paura di Epiphanie Frayeur vede le paure della piccola Epiphanie crescere più veloci di lei. La ragazzina ha paura di tutto, sempre, la sua paura è un’enorme massa nera multiforme che la segue ovunque, attaccata ai suoi piedi come fosse la sua ombra. Al compimento dei suoi nove anni la bambina desidera domare la sua paura. In questo viaggio di ricerca Epiphanie farà degli incontri speciali: tra uno psichiatra, un parrucchiere, un cavaliere senza macchia, un domatore di belve e una veggente, la piccola ragazzina va alla ricerca di nuovi legami che la possano rendere più forte e coraggiosa.

Questa storia deliziosa e divertente sceneggiata da Séverine Gauthier (autrice de L’uomo montagna) e splendidamente disegnata da Clément Lefèvre, uno dei maggiori giovani talenti francesi, è inserita nella collana «Tipitondi», un contenitore editoriale interamente dedicato al fumetto per ragazzi, con lo scopo di interessare i bambini – una vera risorsa che il mondo del fumetto ha il dovere di rivalutare – e formarli a questo linguaggio, ma capace di conquistare anche gli adulti.

Tunué è molto felice che questo titolo sia in finale a un premio così importante.

vincitori del Premio Andersen 2018 saranno decretati il 26 maggio negli splendidi locali del Palazzo Ducale di Genova.

Fonte: Tunué.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...