Interruption: arriva al cinema il nuovo film di Yorgos Zois

Tycoon Distribution
presenta

Interruption
Un film di Yorgos Zois

Durata 110’

Dal 24 aprile 2018 al cinema

Cast artistico
Alexandros Vardaxoglou, Sofia Kokkali, Pavlos Iordanopoulos, Hristos Karteris, Romanna Lobats, Angeliki Margeti, Natassa Brouzioti, Aineias Tsamatis, Constantinos Voudouris, Maria Kallimani, Areti Seidaridou, Spyros Sidiras, Christos Sougaris, Alexandros Sotiriou, Elena Topalidou, Maria Filini, Vasilis Andreou, Daphne Ioakimidou-Patakia, Alexia Kaltsiki, Effi Rabsilber, Christos Stergioglou, Labros Filippou e Nikos Flessas.

Cast tecnico
Regia: Yorgos Zois
Direttore della fotografia: Yannis Kanakis
Camera: Yorgos Karvelas
Montaggio: Yannis Chalkiadakis
Musica: Sylvain Chauveau Soundscapes+Drones Novi_sad
Scenografie: Spyros Laskaris
Costumi: Zorana Meić e Eva Goulakou
Trucco: Anne-Valérie Chiabaut
Hair designer: Angeliki Balodimou e Lefteris Paraskevas
Suono: Hrvoje Petek, Alexandros Sidiropoulos, Aris Louziotis e Hervé Buirette
Co-produttori: Theodora Valenti-Pikrou, David Danesi, Victoria Sankina, Filippos Marmoutas, Panos Papadopoulos, Jean-Yves Rousseaux e Sylvain Fage
Produttore esecutivo: Constantinos Moriatis
Prodotto da: Maria Drandaki, Elie Meirovitz e Siniša Juričić
Scritto da Yorgos Zois con la collaborazione di Vasilis Kyriakopoulos
Production Pan Entertainment, EZ Films, JDP in associazione con Nukleus Film, NOVA, Marni Films, Cinéphase, Digital District, Post Faust Ltd, Prosenghisi Ltd, Squaredsquare Films, Homemade Films con il supporto del Greek Film Centre, Centre National du Cinéma et de l’Image Animée, Ministère des Affaires Étrangères et du Développement International, Institut Français, HAVC, TorinoFilmlab, CNC Award – Cinelink Sarajevo Film Festival, Piraeus Bank

Sinossi
Un adattamento teatrale postmoderno di una tragedia greca classica si svolge in prestigioso teatro di Atene. Come ogni sera, il pubblico prende posto e la rappresentazione può cominciare. All’improvviso, le luci si accendono. Un gruppo di giovani vestiti di nero sale sul palco. Si intravede, tra loro, una pistola. “Ci scusiamo per l’interruzione”, dice uno di loro, invitando il pubblico dalla platea a raggiungerli sul palco, invitandoli quindi a partecipare. La rappresentazione riprende, eppure qualcosa è cambiato: vanno in scena gli stessi personaggi, ma è il pubblico che comincia a sentirsi diverso…

Note del regista
Interruption
è una storia che si svolge all’interno di un teatro. La parola “teatro” deriva da “Theatron”, che sta a significare il luogo in cui vediamo. Interruption è un film sull’atto del vedere. Il 23 ottobre 2002, cinquanta ceceni armati presero in ostaggio 850 spettatori nel Teatro Dubrovka di Mosca. Durante i primi minuti di questa occupazione, il pubblico, affascinato dall’ambivalenza del momento, pensò di avere davanti degli attori e che tutto facesse parte della rappresentazione a cui stavano assistendo. In momenti così cruciali, finzione e realtà, verità e bugie, logica e assurdo si fondono. Il film nasce dalla suggestione di questi primi minuti di ambiguità.

Il regista e sceneggiatore Yorgos Zois
Yorgos Zois è nato ad Atene nel 1982. Ha studiato Matematica applicata e fisica nucleare presso la NTUA e Regia Cinematografica ad Atene e Berlino. È stato assistente di Theo Angelopoulos sul set di La polvere del tempo (2008). Il suo cortometraggio d’esordio, Casus Belli (2010), è stato presentato alla 67a Mostra del cinema di Venezia nel 2010 partecipando successivamente a numerosi festival cinematografici internazionali (tra gli altri: Rotterdam, Clermont Ferrand, Tokyo Short Shorts, Palm Springs, LA Short Fest), vincendo decine di primi premi e menzioni. È stato il primo corto greco ad essere distribuito in Europa e ad essere trasmesso da molte emittenti, tra cui ARTE e NBC. Il suo secondo cortometraggio Out of Frame è stato presentato in anteprima al 69° Festival di Venezia nel 2012, e ha vinto il premio dell’EFA per il miglior cortometraggio europeo e diverse altre menzioni per la sua forma visiva e narrativa concettuale. Nel 2017 a Venezia è stato presentato The 8th Continent , un’allegoria potente sulla questione dei migranti al centro del dibattito pubblico europeo. Attualmente, Zois è impegnato nel montaggio del suo ultimo cortometraggio, un esperimento di fantascienza chiamato Third Kind, e sta completando la sceneggiatura del suo secondo lungometraggio, Binaural. Vive e lavora ad Atene. Interruption è il suo primo lungometraggio. Ha avuto la sua prima internazionale al 72° Festival di Venezia nel 2015, nella sezione Orizzonti. Il film ha ottenuto recensioni entusiastiche, girando nei festival in tutto il mondo, e guadagnandosi l’attenzione di autori europei come Ruben Ostlund. Il copione del film è stato insignito del premio per lo sviluppo CNC a Cinelink 2011 e di un premio al Torino FilmLab 2012, è stato selezionato all’Atelier di Cannes IFF 2013 e per il Venice Gap Financing Market 2014. Interruption ha vinto in patria il premio per il miglior esordio dell’anno. Dopo la sua presentazione in Concorso Orizzonti a Venezia 72, ha girato i festival di tutto il mondo. Tra gli altri è stato presente a:

  • Torino Film Festival – Italia (novembre 2015)
  • Mumbai International Film Festival – India (novembre 2015)
  • Palm Springs International Film Festival – USA (gennaio 2016)
  • Istanbul International Film Festival – Turchia (aprile 2016)
  • Cyprus Film Days – Cipro (aprile 2016)
  • Catania Film Festival – Italia (giugno 2016)
  • Los Angeles Greek Film Festival – USA/California (giugno 2016)
  • Pula International Film Festival – Croazia (luglio 2016)
  • Festival of Film Critics Camera Action – Polonia (ottobre 2016)
  • International Film Festival Skopje – Macedonia (ottobre 2016)
  • Sao Paulo International Film Festival – Brasile (ottobre 2016)
  • Braunschweig International Film Festival – Germania (novembre 2016)
  • Hellas FilmBox Film Festival – Germania (gennaio 2017)
  • Cinéma Odyssée Strasbourg – Francia (febbraio 2017)

Filmografia di Yorgos Zois:

La distribuzione
Tycoon Distribution, distribuzione indipendente d’essai, nasce dal circolo The Last Tycoon, una storica associazione di cultura cinematografica, presieduta dal giornalista e critico cinematografico Ezio Leoni, che opera a Padova da oltre vent’anni curando la programmazione del cinema Lux, sala d’essai per eccellenza, attenta a proiettare e valorizzare titoli di qualità. Il contatto sempre più frequente con distributori indipendenti in sintonia con le scelte culturali del circolo e la frequentazione dei vari Festival hanno portato alla decisione di cimentarsi in un progetto distributivo mirato a far emergere piccoli film da portare al pubblico italiano. Film distribuiti da Tycoon Distribution:

  • 2017 – Mister Universo, di Tizza Covi e Rainer Frimmel
  • 2017 – Tanna, di Martin Butler e Bentley Dean
  • 2017 – Le stelle di Celi, di Lucia Zanettin
  • 2017 – My name is Emily, di Simon Fitzmaurice
  • 2017 – Sámi Blood, di Amanda Kernell (con Cineclub Internazionale)
  • 2018 – The Constitution – Due insolite storie d’amore, di Rajko Grlic (con Cineclub Internazionale)
  • 2018 – Interruption, di Yorgos Zois

Fonte: TycoonDistribution.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...