NipPop 2018: annunciata la prima ospite internazionale del festival

Dal 18 al 20 maggio 2018 – Bologna

Torna il NipPop festival

Borderlands: A-tipico Giappone, il titolo dell’ottava edizione

Annunciata la prima ospite internazionale, in collaborazione con Coconino Press: Uchida Shungicu, artista poliedrica e mangaka dal 1984 

Per la sua ottava edizione, NipPop 2018 si concentra su uno dei temi più attuali in Giappone e non solo: il dilagare dell’ibridazione – culturale, etnica e identitaria – in un contesto in cui la  globalizzazione, con la fluidificazione dei confini nazionali e culturali e lo sviluppo delle tecnologie della comunicazione che ne sono le pre-condizioni, ha ormai evidenziato come distinzioni nette, divisioni e frontiere non siano più così chiaramente definibili. L’ibridismo popola i margini di ogni cultura, senza sottostare al controllo di alcun centro, senza seguire le regole del gioco. È il regno del queer inteso come eccentrico: fuori dal centro, e quindi sinonimo di consapevole resistenza allo stereotipo, di libertà di scelta. Da qui la scelta del titolo caratterizzante dell’edizione di quest’anno, che si terrà dal 18 al 20 maggioBologna (Quartiere Santo Stefano e Teatro del Baraccano): Borderlands: A-tipico Giappone.

Tra gli ospiti di quest’anno, NipPop 2018 è orgoglioso di annunciare la presenza di Uchida Shungicu, artista poliedrica e instancabile e mangaka dal 1984, che vanta nel proprio curriculum anche successi come cantante, sceneggiatrice, scrittrice, attrice e regista. Fra i suoi lavori più famosi La fidanzata di Minami (di imminente pubblicazione per Coconino Press), l’album Majo Fukkatsu e il romanzo Father Fucker (edito in Italia da Marsilio). Ha inoltre diretto il film Omae no Kaachan Bitch!, ed è apparsa in Thermae Romae, la pellicola tratta dal manga di successo internazionale di Yamazaki Mari.

Tutti gli eventi, incontri e appuntamenti del festival NipPop – inclusa l’area espositiva – sono a ingresso libero e gratuito.

Un approfondimento sull’associazione culturale NipPop
NipPop è un’associazione culturale senza scopo di lucro, nata nel novembre 2013 da un progetto della Scuola di lingue e letterature, traduzione e interpretazione dell’Università di Bologna. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura giapponese in senso più ampio, con particolare riguardo ad ambiti quali letteratura, musica, arte, cinema, animazione, manga e televisione. Accanto alle attività culturali e di promozione – tra le quali le rassegne NipPop in Japan: Akihabara in collaborazione con Shosen Book Tower Akihabara (Giappone dicembre 2016) e le partecipazioni al Japan Matsuri di Bellinzona (Svizzera) – l’evento di punta annuale organizzato dall’associazione è NipPop: parole e forme da Tokyo a Bologna, iniziativa che nel 2018 giunge alla sua ottava edizione, promossa e patrocinata dalla Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione dell’Università di Bologna.

Fonte: NipPop.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...