NipPop 2018: domani la conferenza stampa di presentazione a Bologna

Mercoledì 16 maggio, ore 11
Sala Savonuzzi – Comune di Bologna | Palazzo D’Accursio

Conferenza stampa di presentazione
Festival NipPop 2018 – Bologna
Borderlands: a-tipico Giappone
(dal 18 al 20 maggio – Anteprima serale: 17 maggio)

Tre giorni di workshop, laboratori, eventi e appuntamenti gratuiti per conoscere il Giappone in tutte le sfumature della cultura alternativa contemporanea, con importanti ospiti internazionali – tra i quali gli artisti e mangaka Gengorō Tagame e Uchida Shungicu e il co-fondatore dello Studio Gainax Hiroaki Inoue – e numerosi ospiti italiani come docenti universitari, i fumettisti Vincenzo Filosa e Samuel Spano, il doppiatore Ivo De Palma, gli esponenti di alcuni tra i più importanti editori di manga in Italia. Dal 18 al 20 maggio il Quartiere Santo Stefano ospiterà NipPop 2018, il festival culturale che in questa ottava edizione sarà caratterizzato dal macrotema Borderlands: a-tipico Giappone.

Il festival NipPop 2018 sarà presentato mercoledì 16 maggio, alle ore 11, presso il Comune di Bologna – Palazzo D’Accursio (Sala Savonuzzi).

I dettagli saranno illustrati da:

  • Rosa Maria Amorevole, Presidente del Quartiere Santo Stefano
  • Paola Scrolavezza, curatore NipPop e docente ‘Letteratura giapponese’ presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna
  • Andrea Ceccherelli, Presidente della Scuola di lingue e letterature, traduzione e interpretazione dell’Università di Bologna
  • John Patrick Leech, Delegato del Magnifico Rettore a Multilinguismo e interculturalità – Università di Bologna
  • Antonio Fiori, Delegato del Mangnifico Rettore per l’Asia e l’Oceania – Università di Bologna)

Come spiega la prof.ssa Paola Scrolavezza:

Tutti gli appuntamenti saranno totalmente gratuiti e aperti al pubblico: crediamo fortemente nell’importanza di poter scoprire cultura, atmosfere e peculiarità del Sol Levante, pur restando in città. Saranno tre giorni in cui il pop incontrerà il queer inteso come eccentrico: fuori dal centro, e quindi sinonimo di consapevole resistenza allo stereotipo, di libertà di scelta. Il pubblico incontrerà autori, traduttori, grandi interpreti in un programma che comprenderà mostre, incontri, musica, cinema, videogiochi, esibizioni dal vivo e laboratori per ogni età. Non mancheranno i workshop tematici dedicati al disegno, ai videogame, alla traduzione del manga e al doppiaggio, ma anche i momenti più ‘ludici’, come la Game Town e la Gara Cosplay. E ancora il NipPop Translation Slam, attesissimo concorso per traduttori di manga.

NipPop è un’associazione culturale senza scopo di lucro, nata nel novembre 2013 da un progetto della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione dell’Università di Bologna. L’obiettivo è promuovere la cultura giapponese in senso più ampio, con particolare riguardo ad ambiti quali letteratura, musica, arte, cinema, animazione, manga e televisione. Accanto alle attività culturali e di promozione l’evento di punta annuale organizzato dall’associazione è NipPop: parole e forme da Tokyo a Bologna, iniziativa che nel 2018 giunge alla sua ottava edizione.

Il festival NipPop Borderlands: a-tipico Giapponeè organizzato in collaborazione con il Quartiere Santo Stefano, con il patrocinio di: Dipartimento di lingue e culture moderne dell’Università di Bologna; Scuola di lingue e letterature, traduzione e interpretazione dell’Università di Bologna; Comune di Bologna; Comune di San Lazzaro di Savena; Regione Emilia Romagna; Consolato del Giappone a Milano; Japan Foundation; Camera di commercio e industria giapponese in Italia. Partnership: Teatro del Baraccano, Atti Sonori, Associazione Culturale Takamori, Junsei Educational Institute, Okayama Gaigo Gakuin, Kurashiki Daigaku, TV Setouchi, Accademia Europea di Manga, Pentel Italia, Go! Go! Nihon, Lega Nerd, Yuzuya e Luca B Fornaroli Consulting.

Fonte: NipPop.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...