Coconino Press: arriva Horus, riappare Anubi. Il ritorno di Taddei e Angelini con due libri in anteprima ad ARF! 2018

Arriva Horus, riappare Anubi: il ritorno di Taddei e Angelini con due libri a fumetti in anteprima ad ARF! Festival

Sono i grandi dei dell’antico Egitto. Sono tornati a camminare tra noi. Però, come al solito, barcollano parecchio.

 Un’avventura nuova di zecca per il dio falco Horus e la riedizione di Anubi, il graphic novel rivelazione degli ultimi anni. Con due libri in un colpo solo Taddei e Angelini riportano in scena ed espandono il loro universo, che è già un cult pluripremiato da critica e pubblico: un microcosmo epico, disperato, divertentissimo in una piccola città di provincia popolata di perdenti. Divinità decadute che si trascinano tra alcol e psicofarmaci, circondate da un coro di personaggi reietti e marginali, tra sale giochi, bar e improbabili fughe in un fantastico mondo sotterraneo.

Coconino Press e gli autori Marco Taddei e Simone Angelini presenteranno Horus e Anubi in anteprima all’ARF! Festival di Roma, dal 25 al 27 maggio. I due volumi saranno in tutte le librerie e fumetterie dal 7 giugno.

Horus

Nessuno mi vuole bene.
Tutti mi prendono in giro.
Mi danno le medicine per farmi stare zitto.

Horus, l’antichissima divinità egizia dalla testa di falco, vive in una deprimente cittadina sulla costa adriatica. Vorrebbe tanto tornare in Egitto, ma sono lontani i fasti del suo potere: il dio vaga sperso, in costante necessità di psicofarmaci, nella piatta provincia centro italica. La sua dolente quotidianità viene scossa da un ritrovamento inaspettato: un’audiocassetta senza etichetta, in un secchio della spazzatura. Horus ascolta il nastro, e qualcosa accade… Questo l’incipit della favola surreale, puntellata di spietato realismo, che porterà il dio egizio nel mondo sotterraneo, per salvare Bastet, la dea dalla testa di gatto, tra diroccate cascine da tossici e epiche battaglie tra gli eserciti di malevole divinità carceriere. Tutto questo mentre il dio sciacallo Anubi, l’unico amico di Horus, porterà i nodi della sua vita al pettine del destino, come raccontato nell’omonimo volume.

Taddei e Angelini
Horus
Coconino Cult, 64 pagine in bianco e nero, formato 17 x 24 cm, prezzo: 10 euro

Anubi

Ha il frigo vuoto.
Vive di Campari.
Frequenta sociopatici.
Non torna in Egitto da secoli.
E non c’è niente da ridere.

Anubi, il venerato dio sciacallo egizio, è stato esiliato in una squallida città di provincia. Del passato glorioso e della sua natura divina non sono rimaste che ombre sbiadite. Insultato e disprezzato per il suo essere diverso, Anubi conduce una vita desolata. L’unico suo rifugio è in un sordido bar dove trascorre le giornate nutrendosi di Campari, circondato da un microcosmo di reietti: tossici, anziani, un clown nazista, un disincantato William Burroughs (reso immortale dalle droghe), tre suore sboccate e provocatrici e tanti altri.

Un racconto spietato ma irresistibile, denso di ironia e comicità nera, dietro cui si nasconde una feroce satira sociale. Passando dal turpiloquio alla prosa letteraria più poetica, Taddei e Angelini mettono in scena un campionario di perdenti. Un universo in cui il nichilismo esasperato è una lente attraverso cui riflettere sullo smarrimento collettivo e sul deserto morale del nostro tempo.

Taddei e Angelini
Anubi
Coconino Cult, 320 pagine in bianco e nero, formato 17 x 24 cm, prezzo: 19 euro

Un piccolo vangelo laico e nichilista. Una dose di cinismo e realismo, che curerà anni di smancerie e levigate leccornie celate sotto l’epiteto di romanzo grafico.
Fumettologica

Anubi è il vessillo della nostra sconfitta… Eppure, con uno splendido lampo di poesia, il dio dalle fattezze di cane, anzi di sciacallo, come occhio ha una stella: il suo volto deformato dalla decadenza è un frammento della volta luminosa del cielo, a testimoniare la memoria inconscia della propria grandezza perduta. Un antico tema gnostico, trattato con la dirompente furia del miglior spirito punk.
La Repubblica XL

Gli autori

Marco Taddei (Vasto, 1979), scrittore.
Simone Angelini (Pescara, 1980), fumettista.

Nel 2015 conquistano critica e pubblico con Anubi (Grrrz Edizioni), la storia del dio egiziano ambientata ai giorni nostri tra bar e balordi. Il volume è premiato al Napoli Comicon come “Miglior fumetto italiano 2015” dai lettori di Repubblica XL e si aggiudica il premio Carlo Boscarato come “Miglior Fumetto Italiano 2016” al Treviso Comic Book Festival. Nel 2016 Anubi riceve anche il premio C4 Contest 2015. Dopo l’apparizione del personaggio di Anubi in alcune storie inedite su Linus, nel 2016 è il turno della space opera Malloy, gabelliere spaziale (Panini Comics) e di Storie brevi e senza pietà (Panini Comics), antologia delle loro storie uscite prima del 2015, alcune delle quali erano state tradotte per il mercato americano con il titolo Short and Merciless Stories. Nel 2018 Coconino Press pubblica Horus e la riedizione di Anubi.

Fonte: FandangoEditore.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...