Aspettando Solo: a Star Wars Story – Han Solo

Dopo più di quarant’anni dal suo debutto cinematografico esce il film che ci racconterà le origini di Han Solo. Niente spade laser, niente Jedi e nemmeno riferimenti alla Forza, come quelli che abbiamo visto in Rogue One. Eppure è a pieno titolo un film di Star Wars. Un western spaziale, con elementi noir che ci mostrerà Han sul suo pianeta natale, per poi fare un salto temporale fino al suo incontro con Chewie e il Falcon.  Nella pellicola il personaggio di Solo sarà interpretato da Alden Ehrenreich (Ave Cesare!, Blue Jasmine) selezionato tra molti dei nomi emergenti di Hollywood, e troveremo anche Emilia Clarke nel ruolo di Qi’ra, primo amore di Han.

Il capitolo conclusivo della nostra rubrica è quindi dedicato proprio a lui: Han Solo. Il contrabbandiere corelliano più famoso della galassia, che da subito ha canalizzato l’attenzione del pubblico, diventando uno tra  i personaggi più amati, pur non usando ne la forza ne tanto meno le spade laser.

LA MINISERIE

Anche per questo ultimo appuntamento vi consigliamo la miniserie dedicata al personaggio, raccolta da Panini Comics in uno stupendo volume cartonato. Scritta da Marjorie Liu, il volume è senz’altro il più bello tra le miniserie dedicate ai personaggi principali della saga. La storia, ambientata dopo episodio quattro, vede il nostro Han impegnato in una missione assegnatagli da Leia, per conto della Ribellione (ormai nuovo nome ufficiale dell’Alleanza Ribelle), che costringerà il contrabbandiere a prendere parte alla corsa più famosa e pericolosa della galassia: il Vuoto del Dragone. Una storia veramente adrenalinica che ci mostrerà tutte le potenzialità del Millennium Falcon, spremuto fino allo stremo per poter competere con i piloti più veloci della galassia. E’ stato proprio il Falcon a far salire a mille l’hype degli appassionati della saga. Infatti nei trailer ci è stato mostrato un Falcon nuovo di zecca, i cui interni sono stati letteralmente costruiti in tre mesi dallo scenografo Neil Lamont. I disegni di Mark Brooks (Ultimate Spider- Man) meritano una menzione speciale. Alcune tavole, cariche di personaggi minuziosamente dettagliati, sono uno spettacolo per gli occhi e tengono incollati gli appassionati della saga alle pagine del volume, con molte razze aliene già viste nella saga, inserite sullo sfondo o come personaggi secondari.

VA PROPRIO RACCONTATO TUTTO?

Dopo una produzione travagliata, con un cambio di regia in corsa, possiamo senz’altro dire che la pellicola, pur corrispondendo in tutto ai canoni della saga, rappresenta un unicum per il momento, che forse però servirà ad introdurre una serie di film che andranno ad approfondire nello specifico le storie dei singoli personaggi ( indiscrezioni indicano Obi-Wan come prossimo protagonista). Ma siamo proprio sicuri che tutte le sotto trame di Star Wars vadano sviscerate? Non è meglio che alcune storie non siano raccontate ma che rimangano nel nostro immaginario come qualcosa di possibile, in modo da stimolare ancora la fantasia dei fan? Vi salutiamo con questo interrogativo la cui risposta per noi è molto chiara, ma siamo curiosi di sapere la vostra e vi invitiamo a lasciare un commento a riguardo.

Qui sotto vi lasciamo una piccola fotogallery per farvi ingolosire ancora un po’ nell’attesa. Ci si vede domani in sala!

Noman Al Ani

Figlio di due fricchettoni che, durante l'infanzia lo hanno rimpinzato di libri e trascinato in giro per mostre di pittori Uzbeki. Da li ad amare il fumetto il passo è stato breve. Tuttora il suo sogno più grande è diventare uno Jedi.

Potrebbero interessarti anche...