Il rogo di Primavalle: il volume sarà presentato alla Camera dei Deputati

Il rogo di Primavalle
L’omicidio politicamente corretto dei fratelli Mattei

Un fumetto ambientato nel clima cupo degli anni di piombo, per far luce su una vicenda sconvolgente, su un omicidio impunito che oltre agli assassini esecutori (militanti comunisti di Potere Operaio), ha tanti, troppi mandanti morali: il rogo di Primavalle, l’incendio che nel 1973 costò la vita a Virgilio e Stefano Mattei, figli del segretario della sezione locale del MSI.

Mercoledì 20 giugno 2018, conferenza stampa alla Camera dei Deputati

Mercoledì 20 giugno 2018, alle ore 13.00, a Roma, presso la sala stampa di Montecitorio, Ferrogallico presenterà ai giornalisti “Il rogo di Primavalle”, fumetto dedicato all’omicidio dei fratelli Mattei. Dopo i saluti di apertura dell’onorevole Fabio Rampelli e dell’onorevole Carlo Fidanza, il volume verrà presentato dall’autrice, la giornalista Annamaria Gravino, e da Antonella Mattei, sopravvissuta al rogo che nel 1974 costò la vita ai suoi due fratelli Virgilio e Stefano.

Roma. 16 aprile 1973. In piena notte, un incendio divampa in un condominio del quartiere popolare di Primavalle. Virgilio e Stefano Mattei, figli di Mario Mattei, segretario della sezione locale del Movimento Sociale Italiano, perdono la vita nell’incendio. Bruciano vivi nel tentativo di scampare alla furia delle fiamme gettandosi da un balcone. Virgilio aveva 22 anni. Il fratellino Stefano, solo 10. L’incendio è un vile atto di terrorismo, un trasversale omicidio politico: militanti comunisti di Potere Operaio, borghesi benestanti figli della migliore società, colpiscono a morte la famiglia di un lavoratore di una proletaria periferia romana. Un atto infame, assassino, a cui segue una vicenda paradossale: tre militanti di Potere Operaio, Achille Lollo, Marino Clavo e Manlio Grillo, pur condannati, diventano protagonisti di una storia giudiziaria infinita, contraddistinta innanzitutto da latitanza, rimozione della verità, mancata giustizia, da una vergognosa campagna innocentista della sinistra italiana, dalla copertura economica e morale agli assassini da parte di esponenti della “cultura conforme e politicamente corretta” come Franca Rame e Dario Fo… una vicenda che viene ripercorsa integralmente in questo fumetto ambientato nel clima cupo degli anni di piombo, per far luce su una vicenda sconvolgente, su un omicidio impunito che oltre agli assassini esecutori, ha tanti, troppi mandanti morali.

Per gli accrediti stampa della presentazione di Roma, contattare gentilmente l’ufficio stampa Camera dei Deputati, Montecitorio.

La scheda
Il rogo di Primavalle – L’omicidio politicamente corretto dei fratelli Mattei
Sceneggiatura di Annamaria Gravino
Disegni di Valeria Manto
Prefazione di Giuseppe Valentino
Ferrogallico Editrice
Distribuzione Mondadori e LibroCo
96 pagine
24 cm x 17 cm
19,00 euro

Le note biografiche
Annamaria Gravino
Classe 1977, romana. Laureata in Lettere classiche, ha conseguito un master in Relazioni pubbliche d’impresa. È giornalista professionista dal 2005 e lavora al “Secolo d’Italia”.

Valeria Manto
Nata nel 1989, marchigiana di origini, è cresciuta in una fattoria circondata dagli animali. Ama andare a cavallo, leggere e disegnare.

Fonte: Ferrogallico.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...