I pirati della Magnesia: Periscopio Edizioni presenta il fumetto di Filippo Pieri

Finalmente in fumetteria e libreria un nuovo fumetto targato Periscopio Edizioni:
I pirati della Magnesia” di Filippo Pieri

Titolo: I pirati della Magnesia
Autore: Filippo Pieri
Editore: Periscopio Edizioni
Prima edizione: giugno 2018
Formato: 16 x 22 cm
Pagine: 113 pagine in bianco e nero
Rilegato in brossura con copertina a colori
Prezzo di copertina: € 10,00
ISBN: 978-88-940744-8-2

Presentazione / Sinossi
L’epopea di un equipaggio che riesce a restare a galla senza sapere come. I pirati della Magnesia è un fumetto umoristico creato dallo sceneggiatore Filippo Pieri e disegnato da Andrea Kant Cantucci e Tommaso Ferretti. Essi reinterpretano Sandokan, scaraventandolo nella contemporaneità e osservandone il riflesso nello specchio distorto della satira e della parodia. Politica, malavita, affarismo, giustizia, televisione, cinema, fumetto, società… Tutti i tic dell’Italia odierna vengono messi alla berlina: starà al lettore divertirsi a trovare le citazioni e le strizzate d’occhio! I corpi dei protagonisti, dall’atletica immagine trasmessa da Salgari e dagli altri suoi interpreti, si arrotondano e imbolsiscono. La morale ferrea e l’eroismo invincibile si sfaldano e annacquano! Tutto il malaffare della più recente storia patria nazional-popolare precipita in un magma ribollente e scoppiettante: Tangentopoli, Mani Pulite, i processi-farsa, gli “eroi” della TV, la crisi delle banche, gli scandali sessuali, le elezioni politiche, il ladrocinio diffuso… In tempi più recenti, sono stati i disneyani “Pirati dei Caraibi” a riportare la figura del corsaro al centro dell’attenzione, con una saga cinematografica di successo globale composta finora da ben cinque episodi. Forse i pirati della Magnesia non hanno lo stesso fascino di Jack Sparrow, ma certamente sono altrettanto bravi a divertire qualunque tipo di pubblico.

Note biografiche
Filippo Pieri è nato a Firenze dove, come Peter Parker, conduce una doppia vita: portiere di giorno e fumettista di notte. Tra i suoi principali lavori ricordiamo l’albo spillato “Battista il collezionista” (1998), l’autoproduzione “I sogni dei Bonelliani” (2013), l’ebook “La morte non è niente” (2015) e il volume Viviane l’infermiera (2018). Dal 2012 collabora al blog “Dime Web”, alla webzine “Cartaigienicaweb” e alla rivista “Sbam! Comics” per cui crea una serie di parodie bonelliane. Sito web: lasecondacosa.blogspot.com

È possibile acquistare l’albo direttamente dal sito ufficale shop.periscopio.biz oppure in tutte le fumetterie, librerie, su Amazon, IBS, Feltrinelli, ecc…

Fonte: Edizioni.Periscopio.biz

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...