Chris Warner: l’artista cult premiato con il Romics d’oro della XXIV edizione

Da Predator a Terminator, da Barb Whire a Black Crossl’artista cult Chris Warner premiato con il Romics d’oro della XXIV edizione

Chris Warner sceneggiatore, disegnatore, editor, e una delle figure più importanti del fumetto made in USA degli ultimi trent’anni riceverà il Romics d’oro della XXIV edizione di Romics (4-7 ottobre 2018). Dopo aver esordito insieme a Mark Verheiden, Frank Miller e Paul Chadwick sulla leggendaria fanzine APA-5, nel 1989 entra alla Dark Horse Comics lavorando poi alla prima serie di Predator, a Alien V. Predator e Alien Vs Predator: War. Arriva proprio dalla sua immaginazione il geniale concept di Alien Vs Predator, nato durante un meeting con il fondatore di Dark Horse, Mike Richardson.

Warner porta avanti in parallelo la sua carriera di disegnatore, sceneggiatore ed editor e diventa uno dei dirigenti più importanti della casa editrice per la quale, oltre a Predator, ha sceneggiato e disegnato diverse storie di Terminator e creato Black Cross e Barb Wire, imponendosi all’attenzione dei lettori di tutto il mondo. Nella sua lunga carriera ha collaborato anche con Marvel, DC Comics e WildStorm, con le testate Batman e Moon Knight.

Il Romics d’oro a Chris Warner arriva in concomitanza con l’uscita al cinema di “The Predator”, quarto film della serie e reboot dell’originale film del 1987. La pellicola sarà diretta da Shane Black e uscirà in America il 14 settembre 2018.

In Italia Predator ha raggiunto la fama principalmente grazie a film di enorme successo. L’universo narrativo degli alieni yautja ha però un importante tassello nei fumetti targati Dark Horse, tutti pubblicati in Italia da saldaPress che ad agosto ha mandato in stampa “Predator 30° anniversario”: un unico volume che raccoglie le tre storie di culto scritte da Mark Verheiden. In uscita a settembre anche: “Predator – Life and Death”, e il primo numero di “Predator”, mensile che raccoglierà le storie più recenti prodotte da Dark Horse.

Chris Warner sarà protagonista di un incontro con il pubblico in cui racconterà della sua straordinaria carriera.

La presenza di Chris Warner è organizzata in collaborazione con la casa editrice SaldaPress.

Chris Warner è un grande autore, un pezzo importante del fumetto statunitense e uno dei più importanti dirigenti di  Dark Horse Comics, la casa editrice che produce i fumetti di Aliens, Predator e Alien Vs. Predator, tutti pubblicati in Italia da SaldaPress.

Grazie alla collaborazione tra quest’ultima e Romics, sarà possibile incontrare lo sceneggiatore e disegnatore americano dal 4 al 7 ottobre durante la XXIV edizione della manifestazione capitolina, pochi giorni prima dell’uscita nelle sale italiane del film The Predator, distribuito da 20th Century Fox e diretto da Shane Black. Warner riceverà anche il prestigioso Romics d’Oro, a sottolineare la straordinaria importanza del suo lavoro. Un’occasione unica, dunque, che permetterà ai fan di incontrarlo e farsi autografare uno dei suoi innumerevoli lavori, a partire dal nuovo mensile dedicato a Predator che presto invaderà tutte le edicole o a Giungla di cemento, sequel ufficiale a fumetti del film Predator, contenuto nel volume Predator 30° anniversario pubblicato da SaldaPress.

Dopo aver esordito insieme a Mark Verheiden, Frank Miller e Paul Chadwick sulla leggendaria fanzine APA-5 ed essere in seguito diventato uno dei dirigenti più importanti di Dark Horse Comics – per la quale ha anche sceneggiato e disegnato diverse storie di Predator, Terminator e Alien Vs. Predator, concept nato da una sua idea – Warner ha collaborato anche con Marvel e DC Comics. Per Dark Horse, ha creato Black Cross e Barb Wire, imponendosi all’attenzione dei lettori americani e non solo.

Appuntamento a Romics dal 4 al 7 ottobre, dunque, per conoscere da vicino una delle figure più importanti del fumetto made in USA degli ultimi 30 anni.

Fonte: Romics.it & SaldaPress.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...