Instantly Elsewhere: Shockdom pubblica il nuovo fumetto di Lorenzo Palloni e Martoz

Shockdom pubblica ‘Instantly Elsewhere’ di Lorenzo Palloni e Martoz

La casa editrice presenta il fumetto dei Premi Boscarato Palloni e Martoz

Shockdom ha pubblicato, lo scorso 25 ottobre, lo straordinario fumetto realizzato a quattro mani da due fra i più interessanti nuovi nomi della scena fumettistica italiana: ‘Instantly Elsewhere’ è un’opera psichedelica e appassionante scritta da Lorenzo Palloni e disegnata da Martoz, entrambi vincitori nel 2016 dei premi Carlo Boscarato, rispettivamente come Miglior Sceneggiatore Italiano e come Autore Rivelazione.

Il protagonista è una figura molto simile agli autori stessi: uno scrittore che inventa storie incessantemente. Owen Theobart ha un segreto: non può smettere di scrivere, perché tutto ciò che non scrive diventa realtà. Ma quando le sue storie mettono in pericolo la sua famiglia e il pianeta, l’unica cosa che può fare è provare a sconfiggerle con ogni mezzo necessario e fare cose che mai avrebbe immaginato, fino a mettere in discussione se stesso e il mondo che lo circonda.

Un uomo di mezza età – con le fattezze dello scrittore di fantascienza Ray Bradbury – e la sua famiglia contro un campionario di supereroi della più violenta e chiassosa cultura pop.
(Panorama.it)

Martoz racconta:

Instantly Elsewhere è una storia che contiene noi tre: Lorenzo Palloni, Martoz e Owen Theobart, lo scrittore protagonista del fumetto. Non possiamo smettere di fare, questo ci accomuna. Il febbrile bisogno di produrre, l’iperattività. “Ci siete soltanto tu e le storie. nient’altro esiste, per quelli come te” così recita la quarta di copertina. Questa fantastica maledizione ci anima e ci sfibra, ci porta lontano e ci fa respirare attraverso le storie. Questo è un fumetto di fantascienza? Può darsi, ma è anche un omaggio alle storie e viene messo in scena da tre personaggi che danno alle storie la stessa considerazione, la stessa concretezza della realtà.

Gli fa eco Palloni:

Chiariamoci subito: Martoz è pazzo. Di quelli veri, da camicia di forza, stanza imbottita e pasticche arcobaleno. Ma si dà anche il caso che sia efficiente e funzionale e prolifico come pochi narratori di questa nazione. E non potevo non pensare al suo bel faccino romano quando l’idea di Instantly Elsewhere mi ha attraversato la testa. Vedevo la storia già disegnata da lui, in un gorgo di segni dinamici e consistenti, giustapposti per creare un nuovo mondo e una nuova epica dove fantasia e realtà hanno lo stesso peso sia per i personaggi che lo vivono, sia per i lettori che lo fruiscono. Si parla di idee, del perché l’ossessione e la febbre per il Racconto consumano l’Essere Umano, e non avrei potuto partorire il nostro alter ego cartaceo Owen Theobart e la sua sgangherata famiglia insieme a una persona che non fosse produttiva almeno quanto me. Sono emozionato e un po’ commosso: ce l’abbiamo fatta, dopo anni di progettazione, e grazie alla fiducia e all’incoscienza dei ragazzi di Shockdom. Ad oggi il libro è finito, la storia è intrappolata, Martoz è pazzo. Ed è merito suo se Instantly Elsewhere è la figata senza freni che è.

Chiara Zulian, responsabile editoriale di Shockdom, dice:

Instantly elsewhereè un volume incredibile, non solo per gli splendidi – quasi cubisti – disegni di Martoz, ma anche per la storia abilmente scritta da Lorenzo Palloni: una storia lunga che riesce a coinvolgere il lettore e ad accompagnarlo nel corso di una narrazione attenta e particolareggiata in cui i personaggi abilmente costruiti e raccontati si muovono in una realtà simile alla nostra, ma sconvolta da eventi inspiegabili; tutta la storia si snocciola con naturalezza senza mai essere noiosa o pesante e mantenendo alta la tensione. Agli autori non posso che fare mille complimenti e augurare il successo che meritano.

Instantly Elsewhere è disponibile in fumetteria e libreria al prezzo di 25,00 euro.

Gli autori

Lorenzo Palloni è nato ad Arezzo nel 1987. È uno dei fondatori dell’Associazione Culturale Mammaiuto; autore di Moooned e Scary Allan Crow insieme a Dj Aladyn; disegnatore di Un lungo cammino e de Il cugino. In Francia ha pubblicato: The Corner, con Andrea Settimo (Editions Sarbacane, 2014; Spaceman Books, 2015; Rizzoli Lizard, 2016), L’Île(Editions Sarbacane, 2016) ed Esatto (Mammaiuto, 2016; Editions Sarbacane, 2017). Nel 2016 è stato ospite della Maison Des Auteurs di Angoulême e ha vinto il Premio Boscarato come “Miglior sceneggiatore italiano” per The Corner.

Martoz è fumettista, illustratore e street artist, docente di illustrazione al Mimaster di Milano. Premio Boscarato come “autore rivelazione” al Treviso Comic Book Festival nel 2016. Autore per Coconino Press, Shockdom e Canicola Edizioni. Come illustratore collabora con Illustratore Italiano, Vita, Linus, Bomba Dischi, Il Sole 24 Ore e Associazione “Illustri“. Nel 2018 realizza un fumetto per la Galleria Borghese, nell’ambito del progetto MiBACT “Fumetti nei musei“, in collaborazione con Coconino Press. Sempre nel 2018 è finalista al Premio Andersen con il fumetto per bambini “La mela mascherata” edito da Canicola Edizioni. Ha esposto i suoi lavori a Los Angeles, Buenos Aires, New York, Parigi, Mosca e al Comicon di Napoli.

Shockdom è una casa editrice di fumetti fondata nel 2000 da Lucio Staiano. La sua mission “Nerverending Quest” si focalizza sulla ricerca infinita intesa sia come innovazione nei mezzi e nel linguaggio sia come scoperta e valorizzazione di nuovi talenti. Leader in Italia nella produzione di webcomics e nella perfetta integrazione tra editoria tradizionale e digitale, Shockdom si pone come obiettivo l’evoluzione e il cambiamento del fumetto in Italia e all’estero con una rosa di autori giovani e italiani come Sio, eriadan, Stefano Antonucci e Daniele Fabbri, Giulio e Marco Rincione, Mattia Labadessa, Fraffrog e RichardHTT.

Fonte: Shockdom.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...