Fumetti & Popcorn: Lorenzo Ghetti presenta “Dove non sei tu” al Cinema Caffé Lanteri di Pisa

Cinema Caffè Lanteri
presenta

“Dove non sei tu”
di Lorenzo Ghetti

Giovedì 20 dicembre 2018
Dalle 15.30 alle 19.30 workshop di fumetto su web
Ore 20.30 incontro con l’autore

Giovedì 20 dicembre alle 20, il Cinema Caffè Lanteri, nell’ambito della rassegna Fumetti & Popcorn, chiude in bellezza questo 2018 con un ospite speciale, Lorenzo Ghetti, giovane promessa del fumetto italiano, vincitore di diversi premi importanti nel campo del webcomic e dell’autoproduzione, oggi alla sua prima pubblicazione cartacea, “Dove non sei tu”, per Coconino Press. L’autore presenterà questa sua prima opera a fumetti accompagnato da Maurizio Vaccaro. Ad anticipare l’incontro, inoltre, sarà il workshop di fumetto dal titoloBella la carta eh? Ma vuoi mettere Instagram?” (link all’evento fb) che Lorenzo Ghetti terrà dalle 15.30 alle 19.30 al Lanteri. Per info e costi consultare anche la pagina Facebook della rassegna Fumetti & Popcorn. Pre-iscrizioni aperte al Cinema Caffè Lanteri o alla fumetteria L’eternauta.

Dove non sei tu tratta la storia di Lido, che ha 16 anni e nonostante abbia poco di cui preoccuparsi si preoccupa troppo. Difficile quindi difendere un proprio equilibrio quando la scuola ti affida la nuova compagna di classe: Mobi è estroversa, invadente e lontana 600 Km. Grazie alle diffuse Tute scOut la ragazza può frequentare i primi mesi di scuola, aspettando il trasferimento vero e proprio. La nuova tecnologia permette infatti di muoversi e interagire in qualunque luogo del mondo rimanendo a casa: indossando una Tuta scOut se ne può muovere e guidare un’altra a distanza, come una realtà virtuale per il mondo reale (Tuta scOut®: sii te stesso, ovunque). A Lido, in carne e ossa, il compito di scarrozzarla in giro. Mobi non è fisicamente lì, ma sa come far sentire la sua presenza, e sono forse le molte cose nascoste dietro il volto neutro della tuta a far oscillare l’equilibrio di Lido. Proprio quando sarà ormai perduto dentro il mistero che è Mobi Nasco, la ragazza sparirà nel nulla, prima ancora di essere apparsa veramente.

Affrontando due temi che vanno in direzioni opposte, il libro indaga da una parte come la tecnologia, apparente barriera tra le relazioni umane, permetta un livello di intimità diverso e forse impossibile di persona: un distacco asettico che ci permette di aprirci a qualcun’altro comunque distante. Dall’altra l’impossibilità di conoscere completamente una persona, per quanto vicina, e accettare le zone che ci rimarranno in ogni caso sconosciute. Nella consapevolezza che, un rapporto umano vuol dire, in infinite sfumature, sprofondare in qualcosa d’altro e perdere anche per un momento coscienza di sé. Non si può far altro che scendere a patti con la frustrazione di non poter ottenere una visione completa di questo altro, nonostante il sacrificio.

Evento realizzato in collaborazione con la fumetteria L’eternauta.

Lorenzo Ghetti è nato a Pisa nel 1989, vive a Bologna dove si è diplomato all’Accademia di Belle Arti nel biennio specialistico Linguaggi del Fumetto. Ha fatto parte di Delebile Edizioni, collabora con Hamelin Associazione culturale e BilBOlBul Festival Internazionale di Fumetto. Dal 2016 lavora al sito ERCcomics.com, che promuove, attraverso una piattaforma di fumetti digitali, i progetti di ricerca dell’European Research Council. Dal 2014 porta avanti il progetto To Be Continued Comics (www.tobecontinuedcomic.com), un’etichetta indipendente che comprende un webcomic (premio miglior webcomic 2015 a Napoli Comicon e Treviso Comic Book Festival), la serie a fumetti cartacea Millennials (Premio Piola per la migliore autoproduzione al Treviso Comic Book Festival 2018) e diversi prodotti di microeditoria. Ha partecipato a Fumetti nei Musei, la serie di albi dedicati ai Musei Nazionali realizzati da Coconino Press per il MIBACT, con la storia Non dimenticarti di me, ambientata nel Museo di Capodimonte di Napoli.

Cinema Caffè Lanteri
Via San Michele degli Scalzi 46, Pisa
caffe@cinemalanteri.com

Fonte: CinemaLanteri.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...