Dopo il crepuscolo dei supereroi: Luigi Siviero pubblica il nuovo libro tra Grant Morrison, Alan Moore e la British Invasion

Dopo il crepuscolo dei supereroi
Grant Morrison, Alan Moore e la British Invasion
di Luigi Siviero
Eretica Edizioni

Nella seconda metà degli anni Ottanta il fumetto americano fu rivoluzionato dall’uscita di Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons e Batman: il ritorno del Cavaliere Oscuro di Frank Miller. Nelle due opere i supereroi vennero tratteggiati come dei pazzi oppure come delle persone assetate di potere autoritario. L’impatto di queste due opere sul pubblico e sugli altri autori di fumetti fu enorme. Divenne opinione comune che i supereroi fossero giunti al crepuscolo e che non sarebbe più stato possibile narrare le avventure di personaggi altruisti e dediti a un disinteressato desiderio di agire in nome della giustizia e della solidarietà nei confronti dei bisognosi.

Quando iniziò la sua lunga collaborazione con DC Comics, lo scrittore Grant Morrison non volle sottostare al modello di supereroe che si era imposto nel fumetto americano in seguito alla pubblicazione di Watchmen e di Batman: il ritorno del Cavaliere Oscuro. Dalla seconda metà degli anni Ottanta alla fine degli anni Novanta lo sceneggiatore tentò in più modi di ricostruire la figura del supereroe classico, trovando infine una soluzione soddisfacente al problema nella serie JLA.

Nel saggio viene descritto il percorso intrapreso da Grant Morrison per restituire una dignità e un senso alla figura del supereroe. In quel periodo di tempo Morrison scrisse opere che gli assicurarono un posto di primo piano nella storia del fumetto: da Animal Man ad Arkham Asylum, da Doom Patrol a JLA.

Dopo il crepuscolo dei supereroi è un’analisi di questi e di altri fumetti ricca di spunti originali, nella quale i fumetti supereroistici di Morrison scritti nella prima metà della carriera dell’autore vengono collocati in una cornice coerente e unitaria. Pur essendo dedicato in modo specifico a Morrison, il libro è di sicuro interesse anche per chi voglia informarsi su parte della sterminata produzione fumettistica di Alan Moore e su un’epoca importantissima del fumetto americano e inglese.

L’autore
Luigi Siviero è nato a Trento il 6 giugno 1977. Laureato in giurisprudenza. Ha realizzato il breve saggio Analisi del fumetto. La composizione delle coppie di tavole (Abigail Press, 2007), il fumetto sperimentale (C6H10O5)n (Abigail Press, 2009) e degli interventi critici pubblicati nell’antologia Garth Ennis. Nessuna pietà agli eroi (Edizioni XII, 2010) e nel catalogo della mostra Interni immaginari dedicata al fumettista Ausonia dal festival Lucca Comics & Games (Associazione culturale DOUble SHOt, 2010). Nel 2012 è uscito Dylan Dog e Sherlock Holmes: indagare l’incubo (Edizioni NPE), un libro che contiene un’analisi del Dylan Dog di Tiziano Sclavi accompagnata da un’intervista al creatore dell’indagatore dell’incubo. Nel 2013 è stato pubblicato il saggio Dall’11 settembre a Barack Obama. La storia contemporanea nei fumetti (Edizioni NPE), dedicato ai fumetti che hanno come temi gli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 e la Guerra al Terrore. È del 2016 il libro Sherlock Holmes. L’avventura nei fumetti (ProGlo – Prospettiva Globale), una monumentale catalogazione sistematica dei fumetti legati a Sherlock Holmes usciti in tutto il mondo dalla fine dell’Ottocento al 2016. Ha pubblicato racconti, poesie, fumetti e articoli su «Lahar Magazine», «Fumo di China», «Fumetto», «Sherlock Magazine» e altre riviste e antologie. Assieme al disegnatore Simone Michelini ha realizzato due fumetti di Daryl Dark apparsi nelle antologie Daryl Dark – Stagione due e Daryl Dark – Stagione tre (Cagliostro EPress, 2016 e 2017). Nel 2016 ha vinto il Premio Fogazzaro nella sezione Microletteratura e social network – Premio speciale umorismo. Il tramezzino è il titolo del suo primo romanzo, pubblicato nel 2018 da centoParole.

Fonte: EreticaEdizioni.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...