Romics XXV: le grandi voci del cinema internazionale premiate in fiera

Le grandi voci del cinema internazionale a Romics
La XVI edizione del Romics gran galá del doppiaggio premia i più importanti doppiatori italiani

La sedicesima edizione del Romics gran galà del doppiaggio torna nella prossima edizione di Romics (4-7 aprile 2019) per celebrare i migliori doppiatori italiani, veri artisti della voce che si sono distinti in produzioni cinematografiche e televisive nazionali e internazionali.

Dieci in tutto i premi assegnati per un appuntamento imperdibile nel mondo del doppiaggio.

Il Premio alla carriera femminile andrà a Graziella Polesinanti, attrice di teatro, cinema, radio e televisione. Dopo l’inizio nel doppiaggio con il cartone Doraemonla sua carriera è proseguita con centinaia di cartoni tra cui:Galaxy Express 999Nanà SupergirlLa sposa cadavereKung fu pandaHotel Transilvania. Ha inoltre dato la sua voce ad attrici quali Jeanne Moreau, Joanne Woodward e Geraldine Chaplin.

Il Premio alla carriera maschile celebrerà Carlo Reali, attore di cinema e tv, doppiatore e montatore italiano. Ha prestato la voce ad attori come Steve Martin, Eli Wallach, Bob Hoskins, Danny DeVito, Michael Keaton e Tim Curry e a diversi personaggi disneyani, fra i quali Capitan Uncino, Winston, Rospus, Orazio Cavezza, il Grillo Parlante e Jet McQuack.

Chiara Oliviero si aggiudica il Premio Andrea Quartana. Classe 1986, l’attrice inizia la carriera di doppiatrice a 9 anni. Tra i molti ruoli interpretati si segnalano: Eloise Mumford in Cinquanta sfumature di nero/rosso, Rinko Kikuchi in Pacific Rim, Gabrielle Haugh in The Midnightman, Mandip Gill in The Doctor Who, Hayley Kiyoko in C.S.I Cyber.

L’attore, doppiatore, direttore del doppiaggio Michele Gammino sarà insignito del Premio Ferruccio Amendola. Celebre doppiatore ufficiale di Harrison Ford, Kevin Costner, Richard Gere, Bill Murray, Jack Nicholson e Bob Hoskins, per la televisione ha doppiato Danny Aiello ne L’ultimo padrino, Tim Allen ne “L’uomo di casa”, Morgan Freeman nel “Morgan Freeman science show”.

La seconda edizione del Premio Vittorio De Angelis andrà a Oreste Baldini, doppiatore, dialoghista, direttore del doppiaggio. Tra i suoi doppiaggi figurano Tim Roth in Le iene, John Cusack in I perfetti innamorati, Johnny Depp in Ed Wood e Minuti contati, Antonio Banderas in Légami!. Nell’animazione ha prestato voce al re Julien XIII nei film della serie Madagascar.

Elena Masini e Mario Frezza riceveranno i premi come Miglior Assistente e Miglior Fonico. Il Premio vocine del futuro andrà a Alessandro CarloniLucrezia Roma e Lorenzo Virgilii.

La premiazione di Romics gran galà del doppiaggio si terrà durante la XXV edizione di Romics (4-7 aprile 2019) sabato 6 aprile alle 18.00 presso il PalaRomics – Sala grandi eventi e proiezioni, Pad 8.

Fonte: Romics.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...