C4 Compressa: Fascisti su Tinder

Shockdom pubblica l’intero monologo di Daniele Fabbri, stand-up comedian e già autore per lo stesso editore, Fascisti su Tinder arricchito dalle illustrazioni inedite di Stefano Antonucci, disegnatore anche delle altre opere. Come da tradizione stand-up, il monologo affronta diversi argomenti con libero flusso di parole (cazzo, culo, fregna, porchidei) ma rimanendo nell’essenza legata a due temi: Tinder e il fascismo nel nuovo millennio.

Fabbri si va a posare su argomenti appuntiti come chiodi, rischiando più volte di prendersi le maledizioni di un certo tipo di lettori tra cui femministe e adoratori del Duce, ma il pensiero libero e dissacrante dell’autore riesce a barcamenarsi in una logica coerente e onesta la quale viene esposta a suon di battute sessiste e Bella Ciao col pugno chiuso.

Più che un fumetto, si tratta di un libro che racchiude l’intero spettacolo riadattato non per uno spettatore ma per un lettore (egraziealcazzo) quindi va consigliato soprattutto a chi non ha potuto goderselo dal vivo o a chi vuole conservarlo per “riguardarselo/rileggerlo” quando vorrà sfogarsi per essere stato mollato dalla fidanzata oppure per farsi ispirare qualche argomentazione per rimorchiarne qualcuna (provateci).

La penna di Fabbri è sagace e senza freni, il monologo scorre via in una lettura divertente, ovviamente per chi ha molta autoironia e ama questo tipo di spettacolo. Per i fan di Colorado e i fascisti da tastiera potrebbe essere una lettura stimolante.

Orzo Nimai

Mi chiamo Nimai. E' il mio vero nome. Sul serio! Scrivo storie e un giorno vorrei farlo diventare un lavoro. Uno dei miei sogni è accumulare abbastanza materiale per riempire almeno una pagina su Wikipedia.

Potrebbero interessarti anche...