ARFestival#5: tutte le Masterclass dell’edizione 2019

Da sempre uno dei grandi punti di forza dell’ARF è stato quello del contatto diretto tra autori e pubblico, con il loro culmine massimo nelle Masterclasse, quasi degli unicum all’interno degli eventi a tema Nona Arte. Incontri con i grandi protagonisti di questo mondo, che difronte alle proprie classi raccontano segreti e curiosità. Di seguito vi pubblichiamo l’intero programma dell’edizione 2019.

venerdì 24

10:00 – 13:00

Yoshiyasu Tamura: “KOMAWARI. L’uso della vignetta nella narrazione del manga.”
Come usare i diversi elementi per guidare l’occhio del lettore all’interno della pagina.

Una parte del successo del manga nel mondo è anche dovuto alla facilità di lettura.

In questa Masterclass verranno esaminate come rendere scorrevole la lettura di un fumetto, approfondito l’uso delle vignette, dei balloon e anche la direzione dell’azione del personaggio per far sì che il lettore si immerga appieno nella storia

13:30 – 16:30
Gabriele Dell’Otto: “EROI DI LUCE ED OMBRA”
Come creare l’opera perfetta per raccontare il senso della meraviglia? Come dipingere l’epica e iconica potenza dei più famosi personaggi del mondo?

Gabriele Dell’Otto, superlativo interprete di centinaia di copertine e fumetti degli Avengers, Spider-Man, Bat-Man e Star Wars, lo dimostrerà in una esclusiva masterclass di tre ore in cui rivelerà i suoi segreti realizzando, in tempo reale, una illustrazione, a partire dalla matita, fino al dipinto completo

17:00 – 20:00

Centomo/Sciarretta: “DIRITTO D’AUTORE: GUIDA PRATICA PER FUMETTISTI. Come tutelare un’opera a fumetti, cederne i diritti e sfruttare quelli derivati nel miglior modo possibile, in termini giuridici e in termini operativi.”
Cedere o non cedere, difendere il proprio lavoro o accettare qualunque richiesta pur di disegnare… questi e altri dilemmiturbano il sonno di ogni disegnatore di fumetti.

Eppure le vie d’uscita ci sono e tutte passano attraverso la conoscenza del diritto.

L’intento di questa masterclass è dare agli Autori di fumetto delle indicazioni di percorso per imparare a muoversi agevolmente in questo territorio sconosciuto.

Si parlerà quindi dell’importanza degli accordi tra gli Autori, di come affrontare in modo intelligente e produttivo un contratto di cessione diritti, di come tutelare la propria opera e strutturarla in una prospettiva transmediale.

Attraverso spiegazioni tecniche, approfondimenti giuridici e operativi, simulazioni di situazioni tipo, analisi di problematiche ricorrenti e di questioni proposte dai partecipanti, Katja Centomo ed Emanuele Sciarretta, promotori del servizio di assistenza legale “Autori e Diritto”, propongono una “guida pratica per fumettisti” nell’universo sconosciuto del diritto d’autore.

sabato 25
10:00 – 13:00
Davide Toffolo: “1978/1999 DA ALAN FORD AGLI ALLEGRI RAGAZZI MORTI. La grande trasformazione del fumetto in Italia: dal tascabile alla nascita del graphic novel.”
Dagli albi dei supereroi pubblicati dalla Corno ad Alan Ford, la scoperta di Bologna e Frigidaire, la scuola Zio Feininger con Paz, Igort, Magnus e Scozzari, gli inizi come Autore con Comic Art, le riviste Collettive Dinamite e Mondo naif, Fandango e i Ragazzi Morti fino alla pubblicazione di Piera, il primo prodotto italiano da libreria con la esplicita dicitura Romanzo A Fumetti.
Il percorso artistico di un grande autore che è anche quello della riconosciuta maturità del fumetto italiano.

13:30 – 16:30
Mauro Boselli: “LA NARRATIVA SERIALE A FUMETTI”

Tex, Zagor, Dampyr e compagnia: come si inventano storie, si sceneggiano avventure, e si segue la cura editoriale, al servizio di personaggi “più grandi del vero” che escono in edicola ogni mese da decine di anni e hanno fatto la storia del fumetto italiano.

domenica 26

10:00 – 13:00

CASTY: “DAL FOGLIO BIANCO ALLA STORIA FINITA. Come nasce una grande avventura Disney
Casty, pluripremiato autore di Topolino, Lupo Alberto e Cattvik, unico vero erede di Floyd Gottfredson, rivela il percorso segreto che compie un’idea per diventare soggetto, trasformarsi in una sceneggiatura, evolvere in storyboard e in disegni per prendere la forma definitiva con cui potrà finalmente essere letta da grandi e piccoli.

17:00 – 20:00

Stefano Disegni: “RACCONTARE PER RIDERE, RIDERE PER RACCONTARE”
Come si struttura una storia in maniera da da divertire e appassionare, ridere e raccontare. Il rigore professionale, il gusto, l’approccio, ma anche le consegne, il rapporto di amore e odio con gli editori e i lettori. Stefano Disegni, uno dei più geniali e irriverenti disegnatori e autori satirici italiani,  rivelerà ai partecipanti della sua masterclass esclusiva come si fa a far ridere gli altri ma, soprattutto, come ridere per primi con il proprio lavoro.

BIOGRAFIE
Gabriele Dell’Otto : Romano, nato a fine 1973, Gabriele Dell’Otto è un’ illustratore prestato al fumetto di fama internazionale. Nel 1998 l’incontro con Marco Marcello Lupoi, direttore editoriale della Marvel Italia. Nel 2002 quello con Joe Quesada, supervisore-capo della Marvel Comics, per il definitivo riconoscimento, con la miniserie “Secret War”, con i testi di Brian M. Bendis (2004-2005) e con le cover di “Annihilation” (2006-2007), che lo consacrano quale specialista nella realizzazione di copertine


Katja Centomo: Da diciassette anni alla guida dello studio editoriale RedWhale, Katja Centomo è una narratrice transmediale che opera nel settore dei fumetti, dei cartoni animati e della narrativa ragazzi, per aziende come Disney, Mondadori, Rizzoli, Piemme, DeAgostini eRainbow, al servizio di properties internazionali quali Geronimo Stilton e le Winx. Dopo la creazione di Monster Allergy, fumetto e cartone animato diffuso in tutto il mondo, in veste di autrice ha pubblicato quattro romanzi per Einaudi Ragazzi.

Forte della competenza acquisita nella gestione dei characters, oggi è Intellectual Properties Manager del produttore di videogiochi Ignition Publishing e, in partnership con lo studio legale Sciarretta, ha dato vita al servizio di assistenza per fumettisti “Autori e Diritto”.

Emanuele Sciarretta: Esperto di contrattualistica e diritto commerciale, Emanuele Sciarretta è un avvocato specializzato nel diritto d’autore, ambito di cui segue l’evoluzione e l’adeguamento alle nuove tecnologie.

Lo studio legale Sciarretta nel settore dei videogiochi segue lo sviluppo transmediale delle Intellectual Properties – dalla tutela dell’Opera Originaria, all’applicazione dei termini giuridici che la contraddistinguono, alle sue declinazioni attraverso i mezzi di comunicazione – mentre nel settore fumettistico, in partnership con Red Whale, cura il servizio di assistenza legale “Autori e Diritto”.


Casty: pseudonimo di Andrea Castellan (Gorizia, 23 aprile 1967), è un fumettista italiano. Sceneggiatore, disegnatore e illustratore per Lupo Alberto, Cattivik e Topolino.

Ispirato dalle opere artistiche dei grandi artigiani del Fumetto Disney Romano Scarpa e Floyd Gottfredson, Casty si occupa prevalentemente del mondo di Topolinia: a oggi (2018) sono infatti solo due, su quasi cento storie, le avventure che ha ambientato a Paperopoli.

Su Topolino debutta come sceneggiatore nel 2003 e il suo esordio come disegnatore avviene un paio di anni dopo, dapprima come copertinista (Topolino n. 2597) e poi con la storia natalizia Topolino e le macchine ribelli (Topolino n. 2613).  È inoltre creatore di alcuni nuovi personaggi, che ha gradualmente introdotto nell’universo topolinese: l’archeologa Eurasia Tost, la biologa Estrella Marina e il “magnifico” villain Vito Doppioscherzo.

Assieme a Lorenzo Pastrovicchio è il creatore nel 2012 della fortunata saga di “Darkenblot”, una serie di avventure in cui Topolino è alle prese con un Macchia Nera particolarmente futuristico.

Nel 2006 riceve il Premio Fumo di China come Migliore Sceneggiatore Umoristico, nel 2011 riceve il Premio Bottaro, nel 2014 il Premio Papersera, nel 2015 vince il Premio Anafi come Miglior autore completo.

Davide Toffolo è fumettista, conosciuto anche per essere la voce e la chitarra del gruppo Tre allegri ragazzi morti.

È tra gli autori più amati e originali sulla scena del fumetto italiano. Si forma a Bologna, dove si laurea in disegno anatomico e frequenta la scuola di fumetto Zio Feininger, fondata da Andrea Pazienza e Igor Tuveri (Igort).

Negli anni Novanta collabora con le riviste Cyborg e Nove Express e contribuisce alla nascita delle antologiche Dinamite e Mondo Naif, fino a fondare una sua rivista, Fandango, che ospita le storie dei Cinque Allegri Ragazzi Morti.

Nel 2001 pubblica il suo primo romanzo: Carnera: la montagna che cammina, dedicato al “mitico” boxeur degli anni Trenta. Nel 2002 esce Intervista a Pasolini che nel 2011 è diventato anche uno spettacolo teatrale con musica e disegni live. E poi Il Re bianco, Très!, L’inverno d’Italia. Nel 2014 pubblica Graphic novel is dead, la sua autobiografia in 140 tavole. Nello stesso anno viene messo in scena il Musical Cinque allegri ragazzi morti, costruito sulla omonima serie a fumetti. Nel 2018 esce il suo nuovo lavoro, Il Cammino della Cumbia, un docu-fumetto sulla mutazione della cumbia nel continente Sud Americano.

La sua immagine pubblica è una maschera di teschio, ispirata alla calavera messicana.

Stefano Disegni: Romano “di sei generazioni” (ci tiene), Stefano Disegni è tra i più famosi disegnatori e autori satirici italiani. Ha scritto e disegnato per le maggiori testate, Repubblica, Corriere della Sera, Riformista, Left, Unità, Manifesto. Pubblica i suoi lavori inoltre sul mensile di cinema “Ciak”, e sul Fatto Quotidiano.

Per Il Fatto Quotidiano ha diretto per 4 anni “Il Misfatto”, inserto di satira settimanale, dopo essere stato in passato Direttore anche della mitica testata “Cuore”.  Stefano Disegni ha vinto per ben cinque volte il prestigioso Premio Satira di Forte dei Marmi. Ha inoltre all’attivo numerosi libri disegnati e scritti per le maggiori case editrici italiane (Feltrinelli, Mondadori, Panini, Piemme, Einaudi, Chiarelettere, Baldini-Castoldi & Dalai e RCS).

Mauro Boselli: nasce a Milano il 30 agosto 1953 e coltiva n da giovane la sua attitudine di narratore. Bibliotecario, traduttore, scrittore, inizia la sua collaborazione con la Sergio Bonelli Editore come assistente di Gianluigi Bonelli, il papà di Tex Willer, e, come il suo maestro, racconta con il respiro eroico dell’avventura classica di Alexandre Dumas e l’occhio epico del cinema western di John Ford. Negli anni scrive per “River Bill”, “Il Piccolo Ranger”, “Mister No”, “Dylan Dog”. Con Gianluigi Bonelli realizza una prima storia di Tex, “La minaccia invisibile”. Nel 1994, esce “Il passato di Carson” disegnato per lui da Carlo Raffaele Marcello, che diventa un piccolo classico della saga texiana. Sempre in quell’anno, la sua storia di Zagor, “L’esploratore scomparso” sancisce l’inizio del “rinascimento” – sotto la sua cura e insieme a Moreno Burattini – del personaggio. Nel 2000, con Maurizio Colombo, crea “Dampyr”, una serie horror dotta e sfaccettata, ricca di temi storico-sociali. Nel 2011, pubblica per Mondadori il romanzo “Tex Willer – Il romanzo della mia vita”. Dal 2012, è il curatore di “Tex”, che continua a scrivere con dedizione e impegno. A tutt’oggi ha realizzato più di trentacinquemila pagine a fumetti.

Yoshiyasu Tamura: (Nakanojo, Giappone, 1977) è artista, fumettista e docente di tecnica manga. Entra nel mondo del fumetto a quindici anni come assistente di un mangaka, e a soli vent’anni esordisce con un’opera propria sulla celebre rivista antologica Shonen Jump.

Laureatosi in Arte all’Università di Gumma, nel 2003 – sempre su Shonen Jump – pubblica Fudegami, il manga che gli ha dato notorietà, a cui seguiranno anche School bag no unmei e una serie di storie dedicate ai samurai.

Dal 2008 decide di intraprende un percorso da autore indipendente e affianca al fumetto anche un’intensa attività nell’illustrazione e nella pittura, passando dalle delicate carte che uniscono calligrafia e sfondi nipponici ai sui suoi lavori su tela, in cui armoniche figure femminili vengono “immerse” in paesaggi naturali, surreali o anche in scenari delle più belle città italiane.

Partecipa a convegni in tutto il mondo come esperto e docente di manga. Oltre alle mostre personali che gli hanno dedicato Lucca Comics & Games nel 2013 e Torino Comics nel 2014, ha esposto alla Zona Maco International Contemporary Art Fair di Città del Messico e a Hidari Zingaro di Tokyo.

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...