[Lucca Comics & Games 2019] Speciale mostre: dodici (+1) e due esposizioni speciali

Da sabato 12 ottobre a domenica 3 novembre
Al via le grandi mostre di Lucca Comics & Games
(accompagnate dall’innovativo progetto We are Lucca)

Da Hokusai a Jeffrey Catherine Jones, passando per John Buscema e Suehiro Maruo: dodici (+1) straordinari percorsi espositivi con i quali, ancora una volta, ilFestival si fa interprete e promotore della cultura nazionale e internazionale, tra commistioni artistiche, opere museali, anteprime assolute, autori di fama mondiale, maestri del fumetto e dell’illustrazione ed esperienze di realtà virtuale.

Offrire al grande pubblico un affresco inedito del panorama artistico (non solo fumettistico) mondiale, farsi portavoce delle evoluzioni sociali e culturali del nostro presente, tra Maestri universalmente conosciuti e nuove espressioni visive, garantire opportunità di approfondimento e nuove chiavi di lettura: il festival Lucca Comics & Games torna a farsi promotore dell’Arte – in tutte le sue forme – attraverso dodici (+1) mostre, percorsi esplorativi che valorizzano le infinite possibilità dell’immaginario (e del genio) umano, a cui si aggiungono due esibizioni speciali.

Un’occasione unica che interessa non solo i visitatori della manifestazione: per favorire la massima partecipazione e coinvolgere gli appassionati di ogni età e ogni luogo, infatti, molte delle esposizioni si aprono già sabato 12 ottobre e proseguono fino al termine di Lucca Comics & Games (domenica 3 novembre). Tre settimane in cui (ri)scoprire un immaginario visivo che attraversa continenti e movimenti culturali, tra forme d’arte complementari e commistioni inedite.

Dai maestri del fumetto internazionale alle grandi saghe del fantastico, dall’illustrazione per ragazzi agli studi per giochi e animazioni, fino al modellismo, alle esperienze interattive che utilizzano la realtà virtuale e alla fotografia, questi mondi si offrono al grande pubblico nella veste più curata ed elegante: le mostre sono infatti ospitate in palazzi storici lucchesi che combinano la tradizione artistico-architettonica italiana con la creatività da tutte le epoche e da tutto il pianeta, all’insegna della più pura e affascinante crossmedialità.

E non finisce qui: il ricchissimo catalogo delle mostre, che sarà disponibile nei bookshop e nei punti informazione, oltre ad approfondire i percorsi espositivi attraverso interviste, contenuti esclusivi e un’emozionante (e curatissima) selezione di immagini, quest’anno si evolve includendo We are Lucca, il primo esperimento di metanarrazione realizzato da, per, e su Lucca Comics & Games. È la storia di quattro ragazzi, che grazie al concorso lanciato a maggio 2019 sono stati scelti per diventare i protagonisti di un nuovo racconto. Chiamati con le iniziali del Festival (appunto) L, C, And e G, i quattro personaggi fanno parte della community di aspiranti artisti, allestitori, autori e fan del Festival, attori d’eccezione di un’avventura inedita scritta da Giorgio Giusfredi e illustrata da Barbara Baldi, (già autrice del poster 2019). Le avventure dei quattro si sviluppano in tutto il volume: Luna è la protagonista delle pagine illustrate, Charlie ha la passione dei selfie e si ritrae con le star presenti, Andy con un blog racconta le biografie degli autori in mostra, Giada racchiude nel suo diario (realizzato dalla scrittrice Eleonora Caruso), lo spirito più profondo e genuino della manifestazione vista con gli occhi di chi fa parte dello staff.

Ne “La storia infinita” il Nulla poteva essere sconfitto solo dalla fantasia umana da un ragazzo capace di immaginare nuovi universi aprendo il libro. Le storie sono Fantàsia così come chi partecipa al Festival è Lucca Comics & Games: We Are Lucca.

A seguire la sintesi dei dodici (+ 1) percorsi espositivi proposti e le due “mostre speciali

PALAZZO DUCALE
(12 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE)
12 ottobre – 28 ottobre: da lunedì al venerdì ore 15 -19, sabato e domenica ore 10-13 e 15-19.
29 ottobre – 2 novembre: ore 9-20 3 novembre: ore 9-19
Ingresso libero

BARBARA BALDI – LO SPESSORE DEL SILENZIO.
Vincitrice nel 2018 del Gran Guinigi come miglior disegnatrice, torna a Lucca con una mostra che mette in esposizione per la prima volta schizzi e materiale inedito sui suoi libri e una selezione di anteprime dal suo nuovo fumetto in lavorazione, oltre a delle tavole inedite realizzate in esclusiva per il catalogo delle mostre e al poster di quest’anno.

JEFFREY CATHERINE JONES – IN A SHELTERED CORNER.
Protagonista, insieme a Bernie Wrightson, Michael W. Kaluta e Barry Windsor-Smith, dei Fab Four della scena americana, questo affascinante personaggio del fumetto sarà onorato con una ricca retrospettiva. Tra le opere in mostra, da segnalare The Wall, 1977, dipinto realizzato per una stampa a tiratura limitata e presente sul libro che raccoglie le migliori opere degli anni di The Studio, una tavola della sua serie più famosa Idyl e il dipinto per la copertina del libro Nine Princes In Amber. A Lucca nel 1976 ricevette il premio come Miglior Artista dell’Anno per la serie a fumetti Idyl. La mostra sarà accompagnata da un documentario VR girato a Scozia che vede Lucca Comics & Games in veste di produttore.

ALESSANDRO BILOTTA – DALLA PARTE DELLA SCRITTURA.
La scrittura dello sceneggiatore italiano e il suo rapporto con la tavola finita, in un allestimento che esalta la parola e il rapporto con la visione del disegnatore, una selezione di tavole dedicate ai suoi personaggi: Mercurio Loi, Valter Buio, Giulio Maraviglia, Povero Pinocchio (riedito da Star Comics per LC&G 2019), La Dottrina e molti altri, spesso in azione sullo sfondo, attraverso diversi periodi, di una Roma città quanto mai eterna. La mostra sarà accompagnata da un documentario/intervista prodotto da Lucca Comics & Games e da un inedito “viaggio uditivo” all’interno delle sceneggiature, lette dagli autori che hanno collaborato in questi anni con Alessandro Bilotta.

ARMAND BALTAZAR – TIMELESS E ALTRE STORIE.
Dal mondo del cinema d’animazione al suo primo romanzo illustrato. Tra gli originali in mostra, ci saranno studi realizzati per Il Principe D’Egitto, Spirit, Simbad e La Principessa e il Ranocchio, oltre a lavori realizzati in digitale per Cars 2, Inside Out, Il viaggio di Arlo, e gli originali di illustrazioni e studi realizzati per il suo primo romanzo Timeless, Diego e i Ranger del Vastoatlantico.

EMIL FERRIS – MOSTRI: NON LO SIAMO TUTTI?
Anteprima assoluta per l’Italia, l’arte di Emil Ferris declinata con illustrazioni e tavole originali dal dirompente graphic novel d’esordio La mia cosa preferita sono i mostri (Gran Guinigi 2018 come Miglior Graphic Novel): una fra le voci più importanti del fumetto statunitense degli ultimi anni. Un vero e proprio viaggio, tra ricordi, affetti e contraddizioni della Chicago di fine anni 60. La mostra sarà accompagnata da un documentario completo di intervista, girato a Parigi e prodotto da Lucca Comics & Games. 

SUEHIRO MARUO – LA LUNA È UN BUCO NEL CIELO.
Lucca Comics & Games ospita la prima personale in Italia del maestro del fumetto giapponese che spazia tra l’horror, l’erotico e il grottesco. Attraverso 40 originali in bianco e nero e a colori tratti dalle opere pubblicate nel corso degli ultimi 15 anni da Coconino Press, si potranno scrutare da vicino le tecniche e i segreti dietro la nascita del suo mondo magnetico e oscuro, popolato da creature demoniache senza scrupoli, mostri all’apparenza insospettabili e reietti dall’animo gentile, personaggi complessi e mai banali, specchio fedele del reale contemporaneo.

CHIESA DEI SERVI
(30 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle 19)
Ingresso libero

JOHN BUSCEMA – THOR E CONAN: UMANITÀ AUMENTATA.
La prima e più grande mostra al mondo dedicata a uno dei maestri indiscussi del fumetto, definito il Michelangelo dei Comics. Sarà possibile vivere l’eccezionale esperienza di leggere direttamente dalle tavole originali due storie complete, “Conan Il Barbaro” n. 29 (“Two Against Turan!”) del 1973 e una di “The Mighty Thor” n. 197 (“The Well at the Edge of the World!”) del 1972, un’emozione irripetibile per ogni appassionato della Nona Arte. Presenti inoltre alcune tavole tratte da Tarzan e Silver Surfer.

PALAZZO ARNOLFINI
(30 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle 19)
Ingresso libero

ADRIAN SMITH – A WORLD OF HATE!
Saranno fruibili molti originali di uno dei prossimi giochi prodotti dalla CMON e la Guillotine Games: Camelot, questo il nome di lavorazione, sarà un gioco basato sul folklore britannico. Ma saranno esposti anche diversi originali dei suoi primi lavori per la Games Workshop tratti da Warhammer 40.000, e un’ampia selezione di lavori digitali e originali del suo personale progetto fumettistico e poi diventato anche un gioco da tavolo con miniature edito dalla CMON e la Guillotine Games, Chronicles of HATE.

LUCA CARBONI – BOLOGNA È UN’IMMAGINE.
Prima mostra personale dei quadri del popolare cantautore bolognese che ha spesso realizzato in prima persona i disegni per le copertine dei suoi dischi. Appassionato da sempre di fumetti e illustrazione, passione derivata anche dagli incontri con Bonvi, nell’ultimo album, Sputnik, si è ispirato ironicamente alla grafica sovietica degli anni ‘60-’70, uno stile che ha influenzato moltissimi disegnatori di fumetti e illustratori occidentali.

PALAZZO DELL’ILLUSTRAZIONE – FONDAZIONE BANCA DEL MONTE DI LUCCA
(30 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle 19)
Ingresso libero

LE ORIGINI DEL MANGA – DA HOKUSAI AL MANGA MODERNO.
Ideata e curata dal direttore del Museo d’arte orientale Mazzocchi di Coccaglio, Paolo Linetti, con il coinvolgimento di alcuni fra i più accreditati esperti di settore, la mostra analizza il percorso che lega la secolare tradizione illustrazione giapponese del XVII secolo ai manga del XXI, attraverso una selezione di circa 200 opere del grande Katsushika Hokusai, che fra emaki e xilografie, per la prima volta riunirà le tre serie delle celeberrime “Onde”.

MARCO SOMÀ – CON PASSI LEGGERI.
Uno degli illustratori per ragazzi più amati ed apprezzati è già pluripremiato, sarà in mostra con una panoramica delle sue illustrazioni già edite, e in anteprima alcune tavole della versione illustrata dell’Infinito di Giacomo Leopardi e del nuovo libro su King Kong, scritto da Luca Tortolini e in uscita per Kite Edizioni che ci farà vedere lo scimmione più famoso del mondo in una veste del tutto inedita.

BECOMING HUMAN: BE A HERO.
DONATORI: STRAORDINARIAMENTE UMANI, SEMPLICEMENTE EROI
Lucca Comics & Games apre le porte ai più “umani” tra i supereroi: i donatori di organi, cellule e tessuti. L’edizione 2019 del festival ospiterà una mostra dedicata alle campagne di comunicazione sociale nazionali e internazionali per la promozione della donazione che hanno come soggetti e testimonial personaggi dei fumetti e supereroi. L’iniziativa è parte della campagna nazionale su donazione e trapianto di organi e tessuti “Diamo il meglio di noi”, promossa dal Ministero della Salute e dal Centro nazionale trapianti in collaborazione con le associazioni di settore.

Esposizione speciale
MERCATO DEL CARMINE
(26 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE)

PAPERINO SIAMO NOI.
L’ottantacinquesimo compleanno di Paperino sarà celebrato con una grande mostra-tributo al personaggio nato in casa Disney e che deve il suo successo al nostro Paese. Un’innovativa esperienza in realtà virtuale/escape room (Paperino VR Experience) permetterà ai visitatori di vestire i panni del papero più amato d’Italia e gli stessi potranno anche creare su grandi pareti magnetiche il proprio Paperavatar, una versione a propria somiglianza del papero più famoso al mondo, o scattare foto in cui impersonare i personaggi preferiti. Lasciate le prime due sezioni interattive si entrerà nella “Pinacoteca di Paperino”dove saranno esposti per la prima volta una serie di spettacolari dipinti, tramite i quali gli artisti Disney hanno voluto omaggiare, parodiandole, grandi opere della pittura mondiale. Il percorso prevede inoltre una serie di teche dedicate a “La Storia di Paperino” ove saranno esposti reperti cartacei originali delle pubblicazioni di Paperino, tutti di grande unicità.

Biglietti mostra-tributo “Paperino siamo noi”
Biglietto Intero: € 5, acquistabile anche sulla piattaforma di prevendita luccacrea.vivaticket.it
Ridotto: € 3 (per chi acquista il biglietto in prevendita insieme a quello del Festival, o per chi esibisce il biglietto di Lucca Comics & Games presso la biglietteria dedicata presso il Mercato Del Carmine)

Lucca Comics & Games ospiterà anche due esposizioni legate a concorsi artistici promossi dal Festival, nati per valorizzare la creatività e dare concrete opportunità a illustratori e fumettisti.

REAL COLLEGIO
(30 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle 19)
Ingresso libero

CONCORSO LUCCA JUNIOR – PREMIO “LIVIO SOSSI”
Una mostra che raccoglie le opere di 32 artisti selezionati dalla Giuria tra i 331 progetti in gara in questa rinnovata edizione del Concorso Lucca Junior, che ha visto la nascita del Premio di Illustrazione Editoriale “Livio Sossi”. Un riconoscimento intitolato al suo storico presidente di Giuria, tra i massimi esperti di illustrazione e letteratura per ragazzi, nonché appassionato e instancabile scopritore e “motivatore” di talenti. Il primo volume di questo nuovo Premio di Illustrazione Editoriale sarà pubblicato nel catalogo di Kite Edizioni e verrà presentato a Lucca Comics & Games 2020.

CHIOSTRO DELL’AGORÀ
(30 OTTOBRE – 3 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle 19)
Ingresso libero

LUCCA PROJECT CONTEST
Una selezione dei 100 progetti presentati in occasione della sedicesima edizione del concorso per progetti di storie a fumetti, indetto da Lucca Comics & Games e realizzato in collaborazione con Edizioni BD. Una giuria di professionisti di settore, rinnovata di anno in anno, seleziona il meglio delle proposte che arrivano dai nuovi talenti del fumetto italiano. Il progetto vincitore viene editato, pubblicato e distribuito a livello nazionale: un’occasione unica e concreta che ha permesso, anno dopo anno, di valorizzare numerosi autori emergenti, espressione delle nuove leve.

Fonte: LuccaComics&Games

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...