Yuotuber e influencer: nasce la prima piattaforma per il merchandising delle webstar

Partita, su CrowdfundMe, la campagna di equity crowdfunding che vola sulle ali dei business angel

È nata la prima piattaforma e-commerce dedicata al merchandising delle Webstar, che offre dalla grafica all’assistenza clienti e alla realizzazione e distribuzione articoli di abbigliamento e oggetti (magliette, tazze, braccialetti), avvalendosi di avanzati strumenti per il monitoraggio delle vendite e campagne di marketing ad hoc. Si chiama Forstar.shop, è stata lanciata dalla pmi innovativa Getapp (incubata da H-Farm)- che ha chiuso il 2018 con 1 milione di fatturato,  raddoppiando i ricavi per il terzo anno consecutivo (21 milioni stimati  per il 2023)- e per crescere, in Italia e all’estero, ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma CrowdFundMe S.p.A. (l’unica quotata a Piazza Affari).

Forstar.shop propone ai talenti digitali un nuovo modo per monetizzare le visualizzazioni e il successo ottenuto presso i fan, gestendo integralmente il loro merchandise e offrendo loro un guadagno certo per ogni vendita effettuata. Ha già siglato contratti di licenza in esclusiva con tre tra le principali agenzie di talent management in Italia: Divimove, Studio71 e Greaterfool e connumerosi youtuber e influencer, tra cui “Chefaticalavitadabomber” e “Space Valley” e  ha ottenuto la fiducia di  investitori istituzionali italiani, come H-Farm e Boost Heroes, e Business Angel internazionali che hanno alimentato- e stanno alimentando-  il suo capitale.

La piattaforma presenta una gestione flessibile e bassi costi fissi, grazie all’ affidamento a terzi delle fasi di produzione che consente di operare in maniera dinamica e profittevole, senza subire congiunture economiche negative e debiti, di cui la società non ha mai avuto bisogno.

Oltre a ForStar.shop, Getapp è proprietaria di altre due tecnologie di successo: Teeser, una piattaforma che permette a designer e micro-influencer di vendere prodotti personalizzati e che oggi conta oltre 400mila utenti registrati (una delle community più grandi in Italia) e BuddyPrinter.com, un servizio B2B dedicato alla personalizzazione di prodotti per aziende (per esempio i gadget con il logo societario).

La pmi è inoltre molto attenta ai temi della sostenibilità, cui ha dedicato specifiche collezioni del suo catalogo per Webstar e della sicurezza dei materiali utilizzati: a tale scopo, di anno in anno, aumenta la percentuale di merci vendute con certificati Bio e Fair Trade.

La campagna di equity crowdfunding- della durata di due mesi e con un primo obiettivo di 150mila euro-  punta a sostenere la crescita della società Getapp, nel suo complesso, con un particolare focus sul nuovo modello trainante di ForStar.shop.I fondi raccolti saranno utilizzati per ampliare la gamma di prodotti per le Webstar(a oggi il catalogo offre un numero di oggetti definito e questo limita le opportunità di incremento dei fatturati, nonché le capacità commerciali dell’azienda),migliorare e potenziare la parte software (con  reportistiche di vendita avanzate e un gestionale, dove il personaggio possa avere tutta la strumentazione necessaria per ottimizzare le proprie vendite), incrementare le attività di talent scouting (attraverso l’investimento in personale e la partecipazione a fiere di settore dedicate) e avviare il percorso di internazionalizzazione, partendo da Francia e Germania e dai contratti già in essere con le agenzie.

Per maggiori informazioni sulla campagna di equity crowdfunding di ForStar.shop: https://www.crowdfundme.it/projects/teeser/

CrowdFundMe è una delle principali piattaforme italiane di equity crowdfunding ed è il primo portale a essersi quotato nella storia di Piazza Affari (marzo 2019). La società, oggi una PMI Innovativa con sede a Milano, è stata fondata nel 2013. L’anno di piena operatività sul mercato, tuttavia, è il 2016.

Il portale offre la possibilità di investire in società non quotate come startup o PMI, accuratamente selezionate tra quelle che presentano il maggiore potenziale di crescita. Gli investitori, sia retail che istituzionali, hanno così l’occasione di diversificare il proprio portafoglio investendo in società non quotate.

Per continuare a innovare il settore di riferimento, CrowdFundMe ha concluso un accordo con EY che fornirà supporto tecnico e metodologico per migliorare la user experience degli utenti e per sviluppare un mercato secondario, dove la vendita di quote di società non ancora sbarcate in Borsa sarà più snella. Il portale, ad oggi, ha già realizzato insieme a Directa SIM il sistema della “rubricazione” che rende più liquido lo scambio di quote delle Srl.

CrowdFundMe, inoltre, ha siglato una partnership con BDO (tra le cinque maggiori organizzazioni internazionali di revisione aziendale), per individuare le migliori startup e PMI che desiderano fare equity crowdfunding. Si tratta di un passo importante verso uno degli obiettivi principali del portale, ovvero l’integrazione tra il mondo Fintech e la finanza classica.

Azioni ordinarie,ISIN IT0005353575
Warrant, ISIN IT0005355372
Lotto minimo: 150 azioni
CrowdFundMe S.p.A.
Via Legnano 28, 20121 Milano
Investor Relations
Ambromobiliare S.p.A.
Corso Venezia 16, 20121 Milano (MI)

Fonte: CrowdFundMe.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...