Collezionismo: Le avventure della storia

SALTANDO NEL TEMPO

leavventuredellastoria047A cavallo tra la metà degli anni ’80 e l’inizio dei ’90, arrivò nelle allora pochissime fumetterie d’Italia una collana contenitore che racchiudeva brevi saghe dedicate a personaggi storici di epoche diverse tra loro. Così non era difficile vivere avventure nella Roma dell’Impero, o nelle tenebre del Medioevo o ancora tra le sabbie dell’antico Egitto. La serie, pur uscendo con regolarità, non manteneva un filone preciso, anzi alternava i titoli lasciando al lettore la possibilità di iniziare nuovi titoli a seconda del genere, dell’autore o del personaggio. Questa operazione fu commercializzata dalle Edizioni Glénat Italia, sorella della maggiore casa editrice Glénat francese. Gli ospiti che si sono susseguiti per ben 67 uscite rispondono a nomi di assoluto livello; ricordiamo Arno (di André Juillard e Jacques Martin); Le sette vite dello sparviero (di André Juillard e Patrick Cothias); Nico Macchia (di Carlo Ambrosini); I sentieri di Malafosse (di Daniel Bardet e Francois Dermaut);Il cammino della gloria (di Daniel Hulet e Yann Bucquoy); Il vento degli dei (di Philippe Adamo e Patrick Cothias); Le avventure di Louise Ferchot (di Jean-Paul Dethorey e Frank Giroud); In nome dei miei (di Paul Gillon e Patrick Cothias); Il silenzio e il sangue (di Marc Malès e Francois Corteggiani); I pionieri del nuovo mondo (di J.F. Charles); Gli eredi del sole (di Didier Convard); Dampierre (di Yves Swolfs); Giacomo C. (di Griffo e Jean Dufaux); La bambola d’avorio (di Drappier Franz); Timon (di Daniel Bardet Erik Arnoux).

Dampierre Glenat Italia


I pionieri del nuovo mondo. L’accampamento
I pionieri del nuovo mondo. Il grande esodo
La bambola d’avorio. La regina dimenticata
La bambola d’avorio. L’artiglio di bronzo
La bambola d’avorio. Notti selvagge

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento