Recensione: Lukas Reborn #01 – Nell’arena

Editore Sergio Bonelli Editore
Autori Michele Medda (Testi), Michele Benevento (Copertina e disegni), Lorenzo De Felici (Colorazione copertina)
Prima pubblicazione Marzo 2015
Prima edizione italiana Marzo 2015
Formato 17 cm x 21,3 cm
Numero pagine 100

Prezzo 3,30 €

Sei un ridestato. Non puoi morie. Perché sei già morto.
(Lukas Reborn #1)

NELL’ARENA

UpkPfA5XLjhUjx8sI6r3Aoklf05HfEPZV3nUmC4hKF4=--Daniel Standing combatte al centro del ring, si muove con disinvoltura annientando l’avversario, un lampo attraversa i suoi occhi trasformandolo in un mostro. Bastano pochi secondi, e la sfida è vinta. Ma il pubblico vuole godere, vuole vedere il sangue sgorgare copioso e la vita che scivola via dagli occhi del perdente. Daniel Standing ha uno sguardo che conosciamo. Confusione, rammarico, pena. Non combatte per il gusto di farlo, deve eseguire gli ordini di Hassan, imprenditore dedito al massacro di essere umani. Sempre per la gioia del pubblico, s’intende.

No, non c’è nulla di anomalo. State leggendo la recensione di Lukas Reborn Nell’arena, il primo capitolo della seconda stagione dello zombie domiciliato a Deathropolis. Il lottatore spietato, che apre la storia, non ha ricordi del suo passato, ha una mano ustionata, e soprattutto è il protagonista della serie. Confusi? Daniel Standing è Lukas Reborn, che a sua volta fu Jordan Black.

DOPPIO PASSATO

UpkPfA5XLjgtTgOybwAbh5Ku9VTsCsEo5fED1kAgc08=--Ancora una volta il ridestato torna in vita, mistero narrativo che solo Michele Medda potrà chiarire, e si ritrova senza identità. Il risultato è una situazione familiare che ci ha accompagnato negli ultimi dodici mesi. Adesso, però, siamo noi lettori ad avere la meglio. Se nella prima stagione tutta la vita di Lukas/Jordan era totalmente sconosciuta, ora possiamo ricreare un bell’album fotografico della vita del ridestato. Mi piacerebbe che qualcuno sussurrasse al suo orecchio nomi come Zara, Bianca, e Wilda Bensen, vedere quant’è profondo il vuoto che lo lega alla sua seconda vita.

Nuova stagione, nuova storia ma tante costanti. Sono trascorsi due anni dall’epilogo che aveva visto Lukas nuovamente rinchiuso in una tomba, e non sappiamo se è ancora nei pressi di Deathropolis o meno. Lukas/Daniel, anche se totalmente inconsapevole della sua identità, non ha perso il suo carattere buono ma pieno d’ombre. Ancora una volta non ha nulla da perdere, eppure si ritrova ad aiutare Theo un ragazzo dal passato travagliato, anche lui lottatore il cui destino è legato a Hassan.

Procediamo per gradi. Lukas non sa di essere un ridestato. Probabilmente non conosce neanche il significato di questa parola. Ci pensa una vecchia conoscenza a fare luce su questo punto. Vi dice nulla il nome Zio Ming? Proprio lui,  il vampiro in carrozzella che il vecchio Lukas ha incontrato nel corso della prima stagione. Nulla per nulla, vuoi tu Daniel Standing avere informazioni sul tuo passato? I vampiri sono un po’ come Equitalia, c’è sempre una tassa da pagare. Di conseguenza, parte il vecchio gioco del Tu fai qualcosa per me, io faccio qualcosa per te. Cerco di evitare spoiler, immaginate cosa decide di fare Lukas.

Un altro mostro dalla precedente stagione fa la sua comparsa: Seymour, il troll, oggetto di studi di una strana coppia di ricercatori, la dottoressa Myra Cabot e Amos Plosker. Probabilmente ricopriranno il ruolo dell’ispettore Fintz mettendosi sulle tracce di Lukas. Potrebbero essere degli alleati? Ciò che è certo è che credono nella diversità di specie. Scoprire storie di licantropi, zombie e affini non li destabilizzerà come successe nel corso della prima stagione con l’ispettore Fintz.

SUPER BENEVENTO!

PEM=--Oltre i protagonisti presentati in Nell’arena, e le loro storylines, ciò che affascina del nuovo capitolo di Lukas sono i disegni di Michele Benevento. Copertina, frontespizio (un vero capolavoro), disegni: tutto maledettamente godibile. Perché maledettamente? Leggendo il primo numero di Reborn ho sognato l’intera serie disegnata dal papà grafico del ridestato, e sapere che non sarà mai possibile mi lascia un senso d’amaro in bocca. Il team di disegnatori di Lukas è davvero superbo, ma Benevento ha quel surplus che lo rende speciale.

In definitiva, Michele Medda e Michele Benevento fanno nuovamente centro. Ricalcare alcuni schemi della prima stagione avrebbe potuto rendere meno interessante tutta la narrazione. Invece funziona tutto, anche le didascaliche che avevano caratterizzato il primo ciclo di storie. Dimostrano che gli autori hanno saputo reinventare il personaggio, senza snaturarlo. Avrei lasciato la barba, da duro. Un nuovo vecchio Lukas. Reborn. Again!


FUMETTO LUKAS
L’inizio. Orfani: 1
Bugie. Orfani: 2
Dylan Dog. Mater Morbi
Dylan Dog. Il sorriso dell’Oscura Signora

C4 MATITE:

Luigi Formola

27 Luglio 1986. Musicista, scrittore e comunicatore. All'età di otto anni si diverte a riscrivere i climax di molti film. A dodici anni sceglie Dylan Dog come costante della sua vita. A vent'anni, l'università, Scienze della Comunicazione, una tesi sulla correlazione degli stili di vita e le marche. Nel 2013 studia sceneggiatura alla Scuola Internazionale di Comics di Roma. Nel 2015 e 2016 tiene un ciclo di lezioni sulla scrittura al S.O.B. per il corso di perfezionamento "Editoria per l'infanzia e il pubblico giovanile". Attualmente, collabora con la NPE, come traduttore e autore, è al lavoro sul primo romanzo con l'agenzia letteraria TZLA, e scrive un fantasy su Wattpad dal titolo "Ray Owlers, oltre il buio."

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna Risposta

  1. 27 marzo 2015

    […] 15.30 in poi, potrete incontrare i due disegnatori che presenteranno al pubblico Lukas: Reborn #1, la seconda stagione del fumetto bonelliano Lukas. Come al solito, l’autore sarà […]

  2. 30 marzo 2015

    […] due disegnatori erano in tour per presentare “Lukas: Reborn“, la seconda stagione della fortunata serie creata da Michele Medda e Michele Benevento, e […]

  3. 19 giugno 2015

    […] nuovo numero di Lukas Reborn, quarto della serie intitolato La belva, uscirà in edicola e fumetteria il 23 giugno. Per […]

  4. 26 gennaio 2016

    […] il numero 12 di Lukas Reborn, in uscita il 20 febbraio 2016, si chiuderà la miniserie, divisa in due stagione, di 24 numeri […]

  5. 26 febbraio 2016

    […] quarto appuntamento è terminato. Se volete e se non l’avete già fatto, qui potete leggere la recensione di Lukas […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.