Recensione: Roberto Recchioni presenta: I maestri dell’Orrore #0 – L’Ospite di Dracula

Editore Edizioni Star Comics
Autori Michele Monteleone (sceneggiatura) e Riccardo La Bella (disegni)
Prima pubblicazione maggio 2015 – (presentazione Napoli Comicon 2015)
Prima edizione italiana maggio 2015 – (presentazione Napoli Comicon 2015)
Formato 17 x 22
Numero pagine 16

Prezzo € 1.00 (prezzo lancio del numero 0)

…il cielo sembra sereno, ma c’è un tremito nel
vento del nord che potrebbe portare presto tempesta… ma sono sicuro che non farete tardi…

PICCOLE PAURE QUOTIDIANE

OspiteDraculaCoverLa Notte di Valpurga è una festa particolare, una di quelle in cui i bambini si divertono mentre i genitori tengono bene gli occhi aperti. La stregoneria non è cosa da prendere alla leggera. Nella collana Roberto Recchioni presenta: I maestri dell’Orrore, l’autore romano presta nome e faccia a questo interessante progetto targato Star Comics, e comincia con il botto. L’Ospite di Dracula è uno dei racconti di Bram Stoker, un piccolo gioiello di letteratura che Michele Monteleone (sceneggiatura) e Riccardo la Bella (disegni) hanno interpretato in maniera molto interessante. Ma andiamo con ordine

im Gegenteil, du sollst die Nacht in der die Toten nicht mehr tot sind fürchten.
(tedesco: 
invece dovreste temere la notte in cui i morti non sono più morti.)

WALPURGISNACHT

Il protagonista del racconto è un giovane inglese. È stato invitato in Transilvania da un misterioso nobile  del luogo, e una tappa del suo lungo viaggio passa per la capitale della Baviera, la bella Monaco. Il primo di maggio porta con sé un bel sole e i profumi dell’aria primaverile, così il giovane decide di prendere una carrozza e andare per campagne.
Prima diOspiteDracula 2 - evidenza partire però il signor Delbruck, padrone della locanda dove il giovane alloggia, esce e raccomanda al cocchiere: bisogna che si rientri entro sera, perché è la Notte di Valpurga e non è bene rimanere fuori dopo il tramonto. Il giovane bolla subito come superstizioni tutte le credenze sulla notte delle streghe e giunto ad un bivio nella foresta, ignorando le raccomandazioni di un cocchiere sempre più spaventato, si addentra nel folto per soddisfare la sua curiosità.
Ma è noto che curiosità e scetticismo sono pericolosi compagni di viaggio, soprattutto in una notte come questa, soprattutto quando i monconi dei muri di un villaggio da lungo tempo abbandonato cominciano a fare capolino dal folto della foresta, e il vento freddo si alza. Cosa poi succeda dopo lo scoprirete solo leggendo L’Ospite di Dracula #0… di certo il Conte si prenderà molta cura del suo giovane, e ben prima che egli si presenti alle porte della sua magione.

UNA COLLANA DA AVERE

Se Stoker è un indubbio genio della letteratura, certamente è interessante la scelta della storia per questo numero zero. Considerato che il primo volume della collana vedrà realizzata la trasposizione di Dracula di Bram Stoker, il racconto L’ospite di Dracula si pone cronologicamente prima dei fatti descritti nel romanzo principale.
Infatti se pur scritto successivamente, il racconto vede protagonista proprio quel Jonathan Harker che poco dopo il suo soggiorno in Baviera varcherà i confini della Transilvania per avere a che fare con un cliente assai più pericoloso dei lupi germanici. Parlando del fumetto nel dettaglio è utile invece ricordare che stiamo parlando di un numero zero di appena 16 pagine, veramente troppo poche per poter azzardare qualcosa di complesso. Eppure nonostante uno spazio tanto angusto, e grazie a un intelligente uso delle didascalieMonteleone riesce a riassumere l’intera storia permettendo al lettore di comprenderne ogni passo e contemporaneamente calarsi nel complesso schema di tensione architettato da Stoker. Molto interessante anche lo stile di Riccardo la Bella che gestisce il bianco e nero di pari passo con la crescita della tensione emotiva: nei momenti dove la paura raggiunge il suo climax le tavole sono praticamente realizzate “in negativo”, e le pennellate di bianco stracciano un imperante nero cupo. 

OspiteDracula 1 - evidenzaLa prima impressione sulla collana Roberto Recchioni presenta: I maestri dell’Orrore, avendo fra le mani solo questo “numero zero”, è molto positiva. Il progetto propone l’adattamento a fumetti di alcuni dei più importanti romanzi horror, interamente realizzati da autori italiani. Per quanto si vede in questo numero, la corrispondenza tra l’opera letteraria e la trasposizione è pressoché perfetta e permette al lettore che abbia già un’idea del racconto di vedere materializzate scene che fino ad oggi erano rimaste impigliate nei meandri della sua fantasia. Una menzione a parte meritano le copertine, che saranno realizzate tutte da LRNZ, ed i brevi saggi scritti dal curatore della serie Roberto Recchioni che completeranno ogni uscita.
Attendiamo fiduciosi il primo numero della collana (che sarà presentata ufficialmente a Lucca Comics & Games 2015) che oltre al citato Dracula vedrà realizzati anche Frankenstein di Mary Shelley, Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hyde di Stevenson e Le montagne della follia di Lovecraft. Per adesso buona lettura!


D-day
24 Underground
Video Girl Ai. New edition: 1
Dragon Ball. Evergreen edition: 1
The Porking Dead

C4 MATITE:

Andrea Cattani

Figlio degli anni '80 (insomma...metà anni 70...), attendo l'arrivo di Daltaniuos per finalmente fuggire da questo pianeta, a mio parere, dominato da mostri. Ecco

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna Risposta

  1. 22 maggio 2015

    […] L’OSPITE DI DRACULA Michele Monteleone (testi), Riccardo la Bella (disegni) 16×21, S, 16 pp, b/n, € 1,00, volume unico. […]

  2. 23 maggio 2015

    […] di voi avranno già sentito parlare dei 4 Hoods, un’idea nata dalla mente di Roberto Recchioni: quattro avventurieri il cui unico scopo è, appunto, l’avventura. L’annuncio di cui si […]

  3. 3 giugno 2015

    […] che si prospetta essere una collana davvero importante e interessante sotto più punti di vista, QUI la recensione del numero zero L’ospite di Dracula. Roberto Recchioni presenta I maestri […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.